Libertà per Nasrin Sotoudeh

0 hanno firmato. Arriviamo a 150.000.


AR FR / BRRO UKRAINE

L’iraniana Nasrin Sotoudeh avvocato e difensore dei diritti delle donne è stata condannata dalla corte islamica di Teheran a 38 anni di prigione e 148 frustate. “Cospirazione”, “incitamento alla corruzione e prostituzione”, “propaganda contro il sistema”, “disturbo dell’ordine pubblico”, “spionaggio”, questi sono i capi d’accusa contro di lei. E cos’ha sbagliato Nasrin, lei che ha ricevuto nel 2012 il premio Sakharov per il libero pensiero? Ha difeso pacificamente le donne iraniane che si sono tolte il velo in segno di protesta contro la legge che le obbligava ad indossarlo. Ironia della sorte: ora che Nasrin è in prigione, l’Iran è appena stato nominato alla Commissione delle Nazioni Unite sullo status delle donne.

In nome di tutti i valori che abbiamo sempre difeso – uguaglianza tra uomo e donna, emancipazione femminile, libertà d’espressione, libertà di scelta – noi, Marie Claire Italia, così come i nostri editori internazionali, chiediamo la scarcerazione incondizionata di Nasrin Sotoudeh.



Oggi: Marie Claire Italia conta su di te

Marie Claire Italia ha bisogno del tuo aiuto con la petizione "Enzo Moavero Milanesi: Libertà per Nasrin Sotoudeh". Unisciti con Marie Claire Italia ed 105.447 sostenitori più oggi.