Vittoria confermata

Rendere disponibile la casetta della scuola materna Don Marzari a Opicina

Questa petizione ha creato un cambiamento con 179 sostenitori!


(Sledi slovenski prevod prošnje staršev)

Durante l'estate del 2017 alcuni genitori della scuola don Marzari, grazie al contributo dell'iniziativa "Pennelli in Gioco" promossa dal Comune di Trieste, hanno messo a posto il giardino della scuola piantando alcuni fiori e piante (in questa parte hanno partecipato anche alcuni genitori della scuola di lingua slovena Cok) e ristrutturato la casetta in muratura. Generazioni di bambini di Opicina, sia delle sezioni italiane sia delle sezioni slovene, hanno giocato nella storica casetta, che rappresenta uno dei ricordi più belli della scuola materna.

Nel dicembre 2017, a causa del maltempo e dell'edera che ne ha appesantito la struttura negli anni, la recinzione del giardino della scuola è crollata. Da quel momento parte del giardino è delimitata e inaccessibile ai bambini. L'area interdetta comprende la casetta.

Tale situazione, oltre a stridere con l'impegno dei genitori che hanno sistemato la casetta, priva i nostri bambini di un luogo importante di gioco.

I genitori degli alunni della scuola hanno saputo che non verrà posto rimedio a questa situazione prima dell'estate, in quanto la spesa necessaria non è sostenibile dal Comune. Ciononostante, i genitori chiedono che - anche se economicamente non è possibile ripristinare la recinzione in tempi brevi - sia rimossa la parte che ha ceduto, sia eventualmente installata una recinzione provvisoria, in modo che i bambini attualmente frequentanti la scuola possano godere del giardino e della casetta della scuola in questi ultimi mesi di frequenza.

-----------------------------------------------------------------------------------------------

V teku minulega poletja so nekateri starši openskega otrškega vrtca "Don Marzari", v okviru pobude "Pennelli in gioco" (s strani tržaške občine), preuredili in polepšali šolski vrt s sajenjem rož in rastlin (pri tem so jim priskočili na pomoč tudi nekateri starši slovenske sekcije openskega otroškega vrtca "A. Čok") ter popravili zidano vrtno hišico. V njej so se namreč igrale generacije in generacije openskih otrok in je za njih vedno bila najbolj priljubljena igra.
Decembra istega leta, 2017, pa sta, žal, nenaklonjeno vreme, veter in mogočni bršljan, ki je v letih popolnoma prerasel zid, ki obdaja vrt, oslabili in dokončno porušili ograjo prav na predelu zida za omenjeno hišico. Od takrat zaradi varnostnih razlogov ni dostopa do tega dela vrta in seveda do hišice.
Starši smo, kot omenjeno, večkrat in rade volje vlagali trud pri popravi vrta, ker je namreč ta zelo pomemben za naše otroke, hišica pa je za njih sploh nadvse najvažnejša.

Sedaj pa potrebujemo pomoč s strani občinske uprave. Zvedeli smo, da pred poletnim premorom ne bo prišlo do poprave tega predela, saj bo le tedaj Občina lahko podelila stroške za popravo šol in otroških vrtcev.

Zato starši sprašujemo Občino, da vsaj odpravi nevaren material z omenjenega kraja ter nastavi občasno ograjo, da bodo lahko naši otroci preživeli še lepe (in za njih važne) trenutke v zadnjih dnevih tega šolskega leta.

 



Oggi: Romano conta su di te

Romano Trampus ha bisogno del tuo aiuto con la petizione "Roberto Dipiazza: Rendere disponibile la casetta della scuola materna Don Marzari a Opicina". Unisciti con Romano ed 178 sostenitori più oggi.