Vittoria

Stop sfratti nei Piani di Zona, il Prefetto Gabrielli intervenga

Questa petizione ha creato un cambiamento con 1.301 sostenitori!


«Nella vicenda dei piani di zona ci sono chiarissime responsabilità omissive della amministrazione comunale». Lo dice non un attivista dei Movimenti per la casa ma il prefetto Franco Gabrielli. Per il quale il problema è così grave «da rientrare nell’ambito della immoralità». Queste affermazioni da parte del prefetto Franco Gabrielli sono state riportate qualche mese fa dal Corriere della Sera.http://roma.corriere.it/notizie/cronaca/15_dicembre_12/case-coop-vendute-peso-d-oro-senza-luce-il-rischio-sfratti-gabrielli-comune-responsabile-1fd5d3c4-a117-11e5-8534-5a7dc9969e9f.shtml Da allora poco o nulla è cambiato nei Piani di Zona di Roma dove sfratti e sgomberi continuano senza tregua. Alloggi realizzati su terreni pubblici con finanziamenti pubblici messi in vendita o locati a valore commerciale quando per queste tipologie di costruzioni è previsto un prezzo imposto calmierato. Quartieri che sono, in alcuni casi privi di opere primarie di urbanizzazione (senza gli allacci di acqua, corrente elettrica, gas, senza fogne e asfalto sulle strade) e quasi sempre con le opere secondarie (parchi, scuole, etc.) incomplete malgrado i costruttori avrebbero dovuto realizzarle perchè previsto dalle convenzioni da loro stipulate con il Comune di Roma. Convenzioni che prevedono alcuni obblighi da parte dei costruttori come la presentazione dei piani finanziari i quali nella quasi totalità dei casi sono risultati essere assenti. A fronte di tutto ciò sono previste dalle stesse convenzioni forti sanzioni di carattere economico che potrebbero, nei casi più gravi far decadere addirittura il patto stipulato tra i costruttori e il Comune con l'acquisizione del patrimonio da parte di quest'ultimo, sanzioni che non sono mai state applicate con gravi responsablità da parte del Comune di Roma proprietario della superficie e della Regione Lazio che ha elargito i finanziamenti pubblici.Come può essere accaduto tutto ciò? Semplicemente grazie all'inadeguatezza di una politica connivente con un sistema distorto che coinvolge a vari livelli costruttori, notai, funzionari pubblici e che continua ad imperversare nella Capitale da quasi 20 anni.Il disagio psicologico delle famiglie che, pur esssendo dalla parte della ragione da anni vivono con il fiato sospeso in attesa della prossima scadenza data dall'ufficiale giudiziario deve essere interrotto al più presto. Ed è per questo che il Coordinamento dei Piani di Zona rivolgendosi alla persona del Prefetto di Roma Franco Gabrielli chiede una moratoria con blocco immediato degli sfratti in vista dell'elezione del nuovo Sindaco di Roma che avverrà nel mese di Giugno 2016 e fino a 6 mesi a partire dal suo insediamento. Qualcuno fermi la truffa dei Piani di Zona!


Oggi: Coordinamento Piani di Zona conta su di te

Coordinamento Piani di Zona ha bisogno del tuo aiuto con la petizione "Prefetto di Roma: Stop sfratti nei piani di zona il Prefetto Gabrielli intervenga". Unisciti con Coordinamento Piani di Zona ed 1.300 sostenitori più oggi.