Non basta chiamarli eroi, giustizia per i medici

0 hanno firmato. Arriviamo a 15.000.


Da anni i medici specialisti 1978/2006 attendono una soluzione alla mancata e corretta remunerazione dei corsi di specializzazione che non passi per i Tribunali, già lenti e sovraccarichi, ma che arrivi direttamente dallo Stato: l’unico responsabile della violazione delle direttive comunitarie.

Un accordo transattivo tra tutti i medici interessati e lo Stato potrebbe essere la soluzione a questo problema. A fronte di un’offerta economica adeguata da parte dello Stato, i medici specialisti potrebbero infatti decidere di rinunciare alle azioni legali in corso.

Nell’ultimo decennio sono stati presentati diversi disegni di legge per chiudere la questione, ma a causa della mancanza di fondi nessuno ha mai ricevuto il consenso definitivo del Parlamento. Oggi, però, la situazione è diversa.

Grazie al Recovery Fund, un fondo europeo volto a sostenere i Paesi gravemente colpiti dalla pandemia come il nostro, a partire dal 2021 l’Italia riceverà ingenti risorse economiche, molte delle quali saranno destinate proprio alla Sanità. In questo modo le somme accantonate potranno essere svincolate per porre fine ad ingiustizie come quella dei medici specialisti.

Questo è il momento migliore per ottenere giustizia: firma la petizione per l’accordo transattivo!