NO AGLI IMPIANTI DI TRASFORMAZIONE DEI RIFIUTI NELLA VALLE DEL TEVERE

0 hanno firmato. Arriviamo a 15.000.


Vogliamo fermare la cementificazione e la speculazione nel territorio della Valle del Tevere, in Sabina (terra di olio di oliva d.o.p.) dove insistono zone di interesse paesaggistico, archeologico e ambientale.

Il comune di Ponzano Romano ha dato parere positivo rispetto all'interesse dimostrato dall'Azienda Sogliano Ambiente per la realizzazione di un impianto di trasformazione dei rifiuti in Bio-gas su un territorio di 6 ettari attualmente destinato a verde agricolo. Questo fa temere un forte impatto ambientale sul territorio interessato e sulle zone circostanti. Quali sono i vantaggi per i cittadini? 

Il paesaggio è tutelato dall'articolo 9 della Costituzione della Repubblica Italiana.

Inoltre, in un'area acquistata qualche anno fa dal gruppo Scarpellini, non molto distante dalla zona in questione dovrebbe sorgere un HUB Logistico di svariate tonnellate di cemento. Dobbiamo fermare tutto questo e sfruttare le potenzialità di questo territorio sostenendo i prodotti agroalimentari, il turismo culturale ed enogastronomico e non costruendo mostruosità con la falsa promessa di un aumento dei livelli di occupazione. Per maggiori informazioni www.tutelavalletevere.weebly.com 

AIUTATECI A SALVARE LA VALLE DEL TEVERE!



Oggi: TUTELA VALLE TEVERE conta su di te

TUTELA VALLE TEVERE TVT ha bisogno del tuo aiuto con la petizione "NO ALLA CEMENTIFICAZIONE E AGLI IMPIANTI DI TRASFORMAZIONE DEI RIFIUTI NELLA VALLE DEL TEVERE". Unisciti con TUTELA VALLE TEVERE ed 10.726 sostenitori più oggi.