Vittoria

VOGLIO GIUSTIZIA PER IL MIO FILIPPO MA LE CARTE SONO SPARITE NEL NULLA - X IL MINGIUSTIZIA

Questa petizione ha creato un cambiamento con 10.910 sostenitori!


Una donna olandese residente a Monopoli chiede giustizia per la morte del marito Domenica, 20 Aprile 2014 10:46

Era stato operato tre anni fa per l’asportazione di una cisti 

Un presunto caso di malasanità che, comunque, non ha avuto, finora, giustizia. La chiede con forza Clary (Klazina Martha per l'anagrafe) Japenga, di cittadinanza olandese, ma residente a Monopoli che vuole capire i motivi della morte del marito Filippo di Palma avvenuta il 22 febbraio del 2011, a seguito di un intervento chirurgico per l’asportazione di una cisti naso-palatina effettuato al Miulli di Acquaviva delle Fonti. “Il giorno successivo all’intervento - racconta la donna - è stato mandato a casa con una terapia di antibiotici. E' stato a casa per 9 giorni, dopodiché, al decimo giorno, ha avvertito forti dolori allo sterno. L'ho accompagnato al Pronto Soccorso del De Bellis a Castellana Grotte, dove, dopo un sommario controllo e la somministrazione di un antidolorifico endovena, è stato lasciato praticamente solo per più di un'ora. Al ritorno della dottoressa, si è accasciato al suolo senza più riprendersi. In rianimazione, dopo tre quarti d'ora, gli hanno staccato la spina”. La donna e la famiglia del marito vogliono capire i motivi della morte e per questo viene avviata un'inchiesta. “L'esito dell'autopsia – prosegue la signora olandese - si è fatto attendere per più di dieci mesi e non era assolutamente convincente per me. Il mio avvocato, purtroppo gravemente ammalato in quel momento, e non riuscendo a trovare il fascicolo, mi ha fatto presentare un'istanza alla Procura di Bari, dove il caso era stato subito archiviato appena ricevuto l'esito dell'autopsia. L'istanza serviva per visionare ed ottenere copie del fascicolo che si trovava in Procura. Questo è avvenuto a novembre (2012) e fino al giorno d'oggi, il fascicolo non è stato ancora trovato. Mi è stato comunicato che è svanito”. La donna non si dà per vinta e fa richiesta del ‘dissequestro’ delle cartelle cliniche, in particolare del Miulli. La richiesta viene esaudita e con la comunicazione della Procura della Repubblica di Bari si reca ad Acquaviva delle Fonti. “Ma il caso ha voluto che, su tutte le cartelle cliniche al Miulli che sono state sequestrate negli ultimi anni – spiega la donna ancora incredula - solo quella di mio marito non era provvista di fotocopia. Me lo ha mostrato l'addetto all'archivio dell'ospedale Miulli facendomi vedere i files sul computer suo. Due mesi fa, ormai con un'altro avvocato, perchè l'avvocato precedente è in fin di vita, abbiamo scritto degli esposti con raccomandata c.r.d.r., verso la Presidenza della Procura, quella del Tribunale, l'ufficio Gip (tutte di Bari) ed infine verso il Ministero di Grazia e Giustizia. C'è il totale silenzio. Un silenzio che non lo auguro a nessuno. La leggerezza con cui viene trattato il decesso di una persona sana è inaudita! Avrò in questi due anni e mezzo, già scritto centinaia di lettere e non ho mai ricevuto una risposta! Filippo era ed è la mia vita!”. Ora la donna olandese manda avanti da sola una masseria, andando anche fuori casa per un lavoro part time. “Ho una grande responsabilità – aggiunge - ed è solo per questo che non posso andarmi ad incatenare davanti al cancello della Procura. Perchè vorrei gridare ai quattro venti questa ingiustizia. L'impotenza e la mancanza di potere possono fare impazzire! Tuttavia non mi fermerò mai finché mio marito e (temo) molte altre vittime dell'indifferenza non ottengano almeno un pò di rispetto. Tanto la verità su quanto è successo realmente, non la sapremo mai. Di questo sono, purtroppo, ormai convinta. Ma il silenzio assoluto, no! Non ci si può convivere. La pagina di mio marito non doveva già essere voltata. In effetti, per me non lo sarà mai!”.



Oggi: TheOB conta su di te

TheOB ha bisogno del tuo aiuto con la petizione "MINISTERO DELLA GIUSTIZIA: VOGLIO GIUSTIZIA PER IL MIO FILIPPO MA LE CARTE SONO SPARITE NEL NULLA - X IL MINGIUSTIZIA". Unisciti con TheOB ed 10.909 sostenitori più oggi.