PETIZIONE CHIUSA

Enasarco: 20 anni di lavoro per avere la pensione oppure perdi quello che hai versato

Questa petizione aveva 44 sostenitori


E' una truffa e un'appropriazione indebita quella che viene perpetrata a danno degli agenti di commercio. L'iscrizione obbligatoria ad un Ente, l'ENASARCO riconosciuto dallo stato, ma privato, oltre ai versamenti all'INPS dovrebbe generare un futuro reddito pensionistico maggiore per il cittadino e non servire solo ad arricchire le casse dell'Ente per poi sperperare i soldi dei contribuenti. Oggi il regolamento dell'Enasarco prevede che se non vengono versati i contributi per 20 anni non si ha diritto alla pensione nè al rimborso del versato. Io penso che questo sia un furto legalizzato a danno di tutti quegli agenti di commercio che magari all'interno della propria vita lavorativa abbiano ricoperto diversi "status" magari come dipendenti o soci oltre che come singoli agenti di commercio.

La logica sarebbe quella che i contributi versati venissero restituiti o perlomeno versati nelle casse dell'INPS al fine di incrementare quella che sarà la pensione al momento dell'ottenimento del diritto.

Basta ingrassare questi Enti inutili e costosi per la comunità, sottoscrivi la petizione al fine di fermare questa indebita appropriazione di denaro.

Inoltre l'Enasarco incassa versamenti obbligatori anche a fronte di agenti costituiti in società di capitali che rientrano nel calderone e che non vengono poi assegnati ai soci ma trattenuti dall'Enasarco

Penso che quanto sopra sia assolutamente anticostituzionele e debbano essere presi provvedimenti per la tutela dei cittadini.

FIRMA E AIUTA AD ELIMINARE UN'INGIUSTIZIA



Oggi: Giuseppe conta su di te

Giuseppe Lazzati ha bisogno del tuo aiuto con la petizione "ministero del lavoro, inps: Enasarco: 20 anni di lavoro per avere la pensione oppure perdi quello che hai versato". Unisciti con Giuseppe ed 43 sostenitori più oggi.