Immunità per chi salva vite umane nel Mediterraneo!

0 hanno firmato. Arriviamo a 500.000.


DE / FR / ENG

Mi chiamo Sauro e conosco  bene il mare e molti uomini e donne che lo amano e vi lavorano, la solidarietà in mare è una regola imprescindibile.
Non si può nemmeno immaginare l'ipotesi di essere in pericolo in mare senza avere la possibilità di essere soccorsi.Per questo il soccorso in mare e l'accesso ad un porto sicuro è una regola imprescindibile per tutti:se il capitano Pia Klemp e gli altri 9 membri dell'equipaggio della nave di salvataggio privata Iuventa fossero condannati a 20 anni di reclusione in Italia per il salvataggio di persone che affogano nel Mar Mediterraneo, quella sarebbe la resa incondizionata dell'umanità in Europa.

È già grave che mercenari nazisti e partiti politicamente spietati si mobilitino contro l'empatia e la compassione, ma il fatto che anche gli oppositori politici siano ora messi a tacere dalla giustizia, è un orribile ricordo degli inizi fascisti e dell'era nazista. Questa è un'ingiustizia per tutte le persone bisognose che, per disperazione, fuggono attraverso il Mar Mediterraneo e rischiano la vita. Ritornare ai campi profughi libici con la prospettiva di corruzione, tortura e tratta di esseri umani non è un'opzione per coloro che sono stati tratti in salvo!

Per i valori universalmente accettati, la mancanza di volontà di fornire aiuto è punibile, mentre l'aiuto in sé è dovuto, per fortuna, e non - almeno non ancora- punibile . Per mantenere questi valori, vi chiedo di firmare questa petizione in solidarietà con tutti i soccorritori coraggiosi e impegnati e di fare appello al ministro dell'Interno italiano, Matteo Salvini, per liberare immediatamente i soccorritori!

Ai miei occhi, ogni singola vita umana ha lo stesso valore, motivo per cui è indispensabile aiutare i bisognosi. Non saremo mai costretti a ripensare questi concetti morali a causa di possibili punizioni! Il silenzio non è più un'opzione!

Resistere agli inizi. Per una democrazia forte e liberale.

Potete supportare Pia e il suo equipaggio per far fronte alle spese processuali tramite questo link:
www.iuventa10.org