PETIZIONE CHIUSA

Lettera aperta a Papa Francesco riguardo la crisi dell'Episcopato di Amburgo.

Questa petizione aveva 19.394 sostenitori


8 scuole cattoliche della città di Amburgo chiuderanno entro poco tempo. L’Episcopato di Amburgo ha reso nota questa decisione il 19.01.2018, senza coinvolgere prima le parti interessate nel processo decisionale, come annunciato in precedenza.

L’unico motivo che porterebbe alla chiusura delle scuole e che giustificherebbe l’insieme di misure economiche sul territorio dell’Episcopato di Amburgo è la crisi finanziaria. Secondo il rapporto della società di revisione dei conti Ernst & Young il deficit al bilancio dell’ Episcopato conta attualmente 79 milioni di euro. La cifra inoltre, secondo l’analisi  tenderà a raggiungere oltre i 350 milioni di euro entro il 2021, se non si prenderanno dei provvedimenti.

Papa Francesco parla sempre di una “chiesa povera” e promuove al tempo stesso una “cultura del dialogo”. Giacché  la chiesa di Amburgo è, purtroppo, realmente priva di mezzi a quanto pare, non è certamente compatibile con gli insegnamenti di Papa Francesco, che si prendano decisioni così importanti per la pastorale,  prendendo in considerazione motivazioni e argomentazioni di tipo esclusivamente  economico. Considerando che la chiesa tedesca nel suo insieme non è povera, ma al contrario la più ricca del mondo, ancora più grave è la responsabilità delle chiese tedesche di non mostrarsi solidali nel distribuire più giustamente il patrimonio tra di loro.

Al momento peraltro non vi è alcuna cultura del dialogo nell’Episcopato.  Nonostante venga ripetuta da parte dell’ufficio episcopale  l’intenzione di dialogare e rendere noti i fatti e i dati, non è ancora accaduto  niente dopo quasi un mese di tempo.

Rispetto ai motivi concreti di voler chiudere le scuole, l’episcopato rifiuta ogni atteggiamento di trasparenza: La valutazione dei conti non verrà resa nota. Ciò crea purtroppo molta di sfiducia. Nelle scorse settimane si è incrinato molto il rapporto tra l’ufficio episcopale e i fedeli.

La nostra richiesta:

Sappiamo bene che Papa Francesco riceve tante lettere e ha certamente tante altre preoccupazioni. Nonostante tutto è nel nostro diritto morale scrivere al Papa per informarlo, chiedere il suo aiuto e la sua mediazione.

Dai primordi del cristianesimo i fedeli di tutto il mondo si sono rivolti al Santo Padre per i motivi più diversi: Per chiedere una benedizione o la mediazione in un conflitto o un parere teologico.

Il Santo Padre prende sul serio tutte le richieste, esattamente come Dio, nostro Padre. Ancor di più se la richiesta viene da un gruppo numeroso di persone. Ecco il motivo di questa petizione. Cerchiamo sostenitori della lettera a Papa Francesco  e agli altri vescovi.

Qui non si tratta che essi intervengano per aiutare economicamente l’Episcopato di Amburgo. Né intendiamo denunciare o compromettere il nostro Vescovo e il suo Vicario Generale. Intendiamo solo renderli partecipi della situazione precaria e chieder loro aiuto, intercessione e mediazione in questa situazione di crisi. Al tempo stesso raccogliamo le firme nelle scuole, nelle famiglie, nelle parrocchie,  dove la lettera viene distribuita. Si tratta di un problema che coinvolge tutti.

Se sei/siete d’accordo con la nostra la lettera e con la richiesta, firma questa petizione!

Il testo completo della lettera al Papa si trova alla fine del testo della petizione o sull’indirizzo  Homepage http://www.rettet21.de/ sotto” Lettera a Papa Francesco”.

I cattolici e i sostenitori dell’Episcopato di Amburgo



Oggi: N conta su di te

N A ha bisogno del tuo aiuto con la petizione "Lettera aperta a Papa Francesco riguardo la crisi dell'Episcopato di Amburgo.". Unisciti con N ed 19.393 sostenitori più oggi.