NO alla privatizzazione delle farmacie comunali di Roma

0 hanno firmato. Arriviamo a 1.500.


  • Quali sono i servizi delle farmacie comunali?


Chi entra nelle farmacie pubbliche romane, si sente un po’ a casa: farmacisti, psicologi, assistenti sociali, operatori sociali, operatori addetti alle prenotazioni specialistiche (Recup) svolgono il loro lavoro accogliendo migliaia di persone ogni giorno. Oltre alla distribuzione del farmaco trovano molti altri servizi, quali: la consulenza sul corretto utilizzo del farmaco, la consegna farmaci a domicilio, l’orientamento psicologico, la teleassistenza per anziani fragili, l’orientamento sociale di prossimità e l’attività informativa sui servizi socio-sanitari, le prenotazioni specialistiche, le analisi della glicemia, la misurazione della pressione arteriosa, l’analisi tricologica, l’analisi delle intolleranze alimentari, l’analisi del colesterolo e dei trigliceridi, il profilo lipidico, lo screening colon retto.

  • Perché aderire alla campagna?


Per impedire che Roma venga privata di importanti presidi farmaceutici e socio-sanitari GRATUITI per la cittadinanza, dislocati soprattutto nei quartieri periferici, molti dei quali oltre il raccordo, e per mantenere il servizio PUBBLICO comunale.