cambiare l’ENPAM, gli iscritti devono poter verificare come vengono spesi i contributi

0 hanno firmato. Arriviamo a 25.000.


Egregi Colleghi,

MI RACCOMANDO CON QUESTA PETIZIONE NON CHIEDO SOLDI.. SE APPARE UNA RICHIESTA E' LA PIATTAFORMA CHE CHIEDE PER AUTOSOSTENERSI

dobbiamo cambiare l' ENPAM, gli iscritti devono poter verificare come vengono spesi i contributi.

https://www.cambiarelenpam.it/

leggete i post dal 2014 per capire quello che l'ENPAM ci nega...

https://www.cambiarelenpam.it/petizione

nel 2020 possiamo iniziare a cambiare l'ENPAM, ma stavolta è necessario anche il vostro impegno...

Abbiamo avuto la possibilità di entrare nell' Assemblea Nazionale come rappresentanti dei liberi- professionisti, presentando una nostra lista alternativa. Nonostante circa 4800  voti non ci siamo riusciti, ma abbiamo dimostrato che possiamo essere parte attiva del rinnovamento e della trasformazione di cui ha bisogno ENPAM.

Dobbiamo ugualmente  rivendicare almeno il nostro diritto di iscritti ad una maggiore trasparenza.

L' ultima diffida inviata, riguardante la riforma previdenziale ENPAM mette ancora una volta in evidenza la necessità di una effettiva, illimitata trasparenza per gli iscritti degli atti amministrativi/finanziari dell'ENPAM.

La riforma è stata fatta realmente " a nostra insaputa"... e senza riconoscere gli errori fatti da chi ha gestito l'ENPAM.

ORA LA SFIDA PRINCIPALE  E' RIDURRE I CONTRIBUTI DELLA QUOTA B,       ma restano sempre tutti gli obbiettivi che abbiamo rappresentato alle elezioni.

https://www.cambiarelenpam.it/

francopicchi@pec.cambiarelenpam.it

Il testo della petizione 

 Signor Presidente,

 chiediamo che al più presto l'ENPAM, come altre casse previdenziali, renda disponibile agli iscritti, sul sito web ogni documento approvato e sottoscritto durante la consiliatura in corso, ossia verbali e delibere del Consiglio di amministrazione, del Comitato di controllo interno, provvedimenti d'urgenza del presidente ratificati dal Consiglio di Amministrazione e verbali del Collegio dei sindaci, e progressivamente, ma in tempi comunque certi e rapidi i provvedimenti amministrativi conseguenti alle decisioni adottate negli ultimi quattro anni, in tema di previdenza, assistenza, gestione finanziaria e organizzazione.

 

Franco Picchi

Pietrasanta LU