PETIZIONE CHIUSA
Diretta a Presidenza Inarcassa arch. Paola Muratorio

Chiediamo le immediate ed irrevocabili dimissioni della Muratorio dalla Presidenza Inarcassa

 

PERCHE' E' PARTITA QUESTA PETIZIONE

 

La scintilla che ha innescato è questa petizione nasce da un ennesimo sblerleffo verso centinaia di migliaia di professionisti che stano cercando di sopravvivere. La goccia che ha fatto traboccare il vaso è stata causata da diverse offerte di certificazioni energetiche offerte a 34€ nelle pagine di Groupon visibili a questo link:

 

http://www.groupon.it/deals/pescara/gruppo-green-power-spa/34108873?p

 

Ma cosa c'entra tutto questo con la Presidente Muratorio?

 

La società che insieme a Groupon propone questa offerta è Gruppo Green Power spa, società per azioni che, con ben 43 sedi dislocate su tutto il territorio nazionale, è  tra i principali affiliati di Enel Green Power spa, società nel cui CDA è presente l'architetto Paola Muratorio che riveste, parallelamente, come tutti sappiamo, l'incarico di Presidente Inarcassa.  Di fatto quindi abbiamo, secondo le migliori tradizioni italiane, un soggetto con doppio incarico che mentre presiede la cassa nazionale degli architetti ed ingegneri fa parte del CDA di una spa che opera nel settore dell'energia in cui uno dei principali affiliati opera fornendo prestazioni professionali, in particolare Attestati di Prestazione Energetica (attività per altro non presente nell'oggetto della società) con costi e modalità che ledono l'intera categoria professionale. L'azienda Gruppo Green Power spa applica una politica di devastazione della professione senza che Enel Green Power spa nel cui CDA c'è la Presidente Inarcassa faccia nulla.

 

Nello specifico, aldilà delle questioni legali legate alla violazione dell'articolo 2233 del Codice Civile circa il decoro professionale ed alla violazione  dell'articolo 9 comma 4 della L.27 del 24/03/2012 che sancisce l'obbligo del contratto tra professionista e committente corredato da regolare polizza assicurativa, nella fattispecie non sappiamo neanche chi svolgerà realmente la prestazione.  Tutto questo è sconcertante e riconducibile perfino ad un'azione penale, se si accertasse che chi propone l'offerta non ha i requisiti per farlo.

 

Noi architetti ed ingegneri quindi, prima caricati di aumenti previdenziali in un momento delicatissimo per la nostra vita professionale, ora attaccati violentemetne ed in modo scorretto sul campo della professione chiediamo le immediate dimissioni dell'architetto Paola Muratorio dalla Presidenza Inarcassa e l'immediata sospensione di tutte e offerte su Groupon fatte da società Enel o loro affiliate.

 

dopo oltre 2500 mail inviate nella casella della Presidenza Inarcassa grazie a questabpetizione la Presidente Muratorio ha scritto un post sul sito web della Community dell'Inarcassa:

 

"Buongiorno a tutti, mi ero ripromessa di non rispondere alla rete perché già l'avevano fatto in modo appropriato sia dei Consiglieri di Amministrazione sia la Fondazione e mi chiedevo cos'altro avrei potuto aggiungere di più. In realtà qualcosa c’è.

 

Siedo nel CdA di ‘Enel Green Power SpA’, società di cui Inarcassa è azionista, e rispondo solamente di scelte e decisioni assunte in quella sede. Bastava fare - come alcuni hanno fatto - una semplice ricerca su internet, per sapere che “GruppoGreenPower” non è né controllata né partecipata da Enel Green Power, al di là di una mera assonanza nella denominazione.

 

Vorrei ricordare a tutti che il Consiglio di Amministrazione di Enel Green Power SpA, tanto nel suo insieme quanto nei suoi singoli componenti, svolge la propria attività di indirizzo e gestione di una società quotata in borsa, assicurando agli azionisti ed a tutte le proprie controparti, indipendenza ed assenza di conflitti di interesse. Ed è anche in virtù di tali rigorose quanto doverose regole che mi onoro di farne parte.

 

Purtroppo, l’uso dissennato della ‘rete’ provoca danno, minando interessi economici e reputazionali di soggetti terzi, che si vedono costretti a dover tutelare il loro buon nome.

 

Ho imparato a mettere la faccia e il nome sulle scelte compiute per gli associati di Inarcassa. Ne sono prova - solo per darvi una cifra - i 46 incontri pubblici sul territorio fatti in pochi mesi, oltre alle tante manifestazioni e alle moltissime iniziative cui ho sempre preso parte, per sostenere la nostra Cassa.”

 

Quanto controbattuto dalla Muratorio infatti è chiaramente indicato nella petizione, infatti nel nostro testo di protesta evidenziamo chiaramente che le due società sono distinte ma allo stesso tempo, tessendo stretti rapporti commerciali, non esimono da responsabilità sul piano etico e morale.

 

 

 

La nostra Presidente Muratorio conclude scrivendo “Forse dunque, sarebbe meglio andare alla fonte: il sito di Inarcassa offre tante informazione su come la cassa è gestita. Può essere una lettura meno istantanea e un po' più impegnativa rispetto ad una lettera o ad un post, ma anche tanto più chiarificatrice ....

 

E' proprio quello che abbiamo fatto. Abbiamo seguito il suo consiglio e la ringraziamo. Tutti gli aggiornamenti di questa indagine li trovate sul gruppo Facebook https://www.facebook.com/groups/DimissioniMuratorio/

 

 

 



 



 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Questa petizione è stata notificata a:
  • Presidenza Inarcassa
    arch. Paola Muratorio


    Gianluigi D'Angelo ha lanciato questa petizione con solo una firma e ora ci sono 3.278 sostenitori. Lancia la tua petizione per creare il cambiamento che ti sta a cuore.




    Oggi: Gianluigi conta su di te

    Gianluigi D'Angelo ha bisogno del tuo aiuto con la petizione "arch. Paola Muratorio: Chiediamo le immediate ed irrevocabili dimissioni della Muratorio dalla Presidenza Inarcassa". Unisciti con Gianluigi ed 3.277 sostenitori più oggi.