Decision Maker

Sky


Does Sky have the power to decide or influence something you want to change? Start a petition to this decision maker.Start a petition
Petitioning Antonino Cannavacciuolo

Basta foie gras da MasterChef Italia! - #MasterChefIt

Il Foie Gras è un cibo considerato di lusso, che si ottiene dal fegato di anatre e oche sottoposte ad alimentazione forzata (gavage). Per produrlo milioni di animali sono soggetti a estreme sofferenze, condannate anche dall’Unione Europea. In Italia l’alimentazione forzata degli animali è vietata, considerata crudele anche dalla legge, ma è ancora consentita la vendita di Foie Gras, importato prevalentemente dalla Francia. Con questa petizione chiediamo a MasterChef Italia di non accettare né proporre più ricette a base di Foie Gras nelle proprie trasmissioni. Il noto cooking show in onda su Sky Uno ha più volte utilizzato questo prodotto crudele durante le sue sfide e vista la popolarità e l’influenza di tale programma riteniamo un messaggio importante che prenda posizione contro una pratica che è una vera e propria tortura nei confronti degli animali. LA CAMPAGNA: Nel 2015 abbiamo pubblicato un'indagine all’interno degli allevamenti francesi dove si produce foie gras e mostrando quelle terribili immagini abbiamo chiesto alle maggiori aziende della grande distribuzione di non proporre più questo prodotto. Oggi sono più di 10.000 i supermercati che hanno aderito con le seguenti insegne: Pam/Panorama, Eataly, Esselunga, il Consorzio Nazionale Conad, il Gruppo Selex, Md, Lidl, Sigma, Crai, Bennet, Realco Sigma e Tigros si sono unite a Coop che aveva già scelto autonomamente di non vendere più foie gras.

Essere Animali
31,007 supporters
Victory
Petitioning Sky

Enable subtitles for On Demand

My name is Jamie, I’m 17 years old, and I have severe hearing loss in both ears.  Like you, I enjoy watching the latest must-see TV show. Whether it’s Game of Thrones or this week’s episodes of Eastenders, I want to be part of the conversations that all of my friends are having. However, as a Sky customer, I’m always missing out. Like most people with hearing loss, I rely on subtitles that show us what’s being said on screen and what other viewers can hear. Without them, it’s just moving pictures to me. There are more than 10million of us in the UK yet, despite being the UK’s biggest television subscription provider, Sky’s On Demand and Sky Go services, as well as their box sets, are completely inaccessible to us, because they have no subtitles. People with hearing loss want to be able to watch what they want, when they want, how they want – just like everyone else. I feel angry and upset that my disability doesn’t matter to Sky. It’s unacceptable that they are denying people who have a hearing loss access to the same level of entertainment as hearing people. That’s called discrimination under the Equality Act, which states that people with hearing loss shouldn’t get a poorer service due to their disability. Worse still, we’re paying more than £250 a year for a service that we can’t fully use. This isn't fair. Sky have replied to this petition in the past saying that they are ‘exploring how to address this gap’. This simply isn't good enough. Customers have been raising this issue since 2011, but it’s still not a priority for Sky. They won’t even state a timeframe for getting this sorted out. Sky have even told some customers with hearing loss that, because Catch up TV is given ‘free’ to customers, it doesn't matter that it’s not accessible! I find this insulting to people with hearing loss. It’s the 21st century and the technology is available to ensure content on Sky’s On Demand services can have subtitles, just like on their ‘traditional’ channels such as Sky News and Sky One. I simply want the same service as everyone else. Please help me to get Sky to improve their service for people with hearing loss.   We have now declared a 'victory' on this petition and I'd like to thank you for your support for the petition and that it has now paid off.  Sky TV have announced they will be subtitling at least 80 percent of On Demand content, we are hopeful this will be even higher in the next year.  Sky have also promised to make their online services such as Sky Go, Sky apps and NowTV more accessible, I will be keeping on top of these developments and ensure that they are subtitled.  Once again, thank you all very much for your input and support. Jamie. 

Jamie Danjoux
27,786 supporters
Petitioning Sky

#SaveAsia

Roma, 7 Settembre 2018 A chi di competenza e a tutti gli interessati, Al netto di tutte le polemiche che in queste ultime settimane hanno visto Asia Argento al centro del mirino, vorremmo provare a fare un discorso costruttivo mettendo da parte ogni italico moralismo e gossip pruriginoso che - attraverso un linciaggio mediatico promosso in primo luogo dagli haters di professione che popolano il web - hanno finito per distorcere pesantemente i fatti e inasprire i toni oltre ogni misura accettabile, strumentalizzando in modo molto pericoloso la reputazione di un'artista - di seguito, Asia Argento - che sicuramente non merita un simile trattamento. Al momento non esistono indagini aperte né pende alcuna condanna - non a Roma, non a New York, non a Los Angeles - nei confronti di Asia Argento. La questione è al contrario molto spinosa, molto cavillosa, molto complessa, rispetto alla quale noi telespettatori comuni vogliamo sospendere e rinviare il giudizio - ché semplicemente non ci compete, e non ci deve competere.  Eppure il web, nel giro di qualche minuto, nei giorni del massacro, aveva già emesso il suo impietoso verdetto, e Sky Italia - non certo la Rai della Democrazia Cristiana, non certo gli Stati Uniti di Harry Truman o l'Unione Sovietica di Chruščëv - ha deciso di assecondare la voce del popolo: Asia Argento è stata epurata in quattro e quattr'otto e nascosta sotto il tappeto - come se si trattasse di un criminale di Guerra, colpevole certa, lettera scarlatta a vita. All'indomani dalla messa in onda della prima puntata di X Factor 12, però, qualcosa sembra essere cambiato. Il coro in difesa di Asia Argento sembra oggi levarsi plenario e assoluto. Il popolo si è espresso unanime: "vogliamo che Asia Argento resti!" - si legge in queste ore più o meno da tutte le parti. Si, è davvero tutto molto surrealista.  Alla luce dell'onda di entusiasmo e di questa nuova stima professionale nei confronti della violentemente calunniata Argento, anche e soprattutto proveniente dai detrattori della prima ora, chiediamo a gran voce che Sky Italia, in particolar modo nella persona del Direttore delle Produzioni Originali di Sky, Nils Hartmann, possa considerare di rivedere le recenti prese di posizione dell'azienda che rappresenta.  Sarebbe una bella occasione per Sky Italia di riaffermare la propria identità di network giovane, libero, indipendente e sperimentale. Che non è certo - e mai dovrebbe essere - schiavo dei capricci e dei giustizialismi dei propri abbonati. Che facesse ammenda ed ammettesse di aver temuto il furor di popolo. Quello stesso popolo che invece, oggi, grida allo scandalo e chiede a gran voce che, mutatis mutandis, Asia Argento rimanga a X Factor; Che lanciasse invece un segnale di intelligenza, di giusta valutazione dei fatti che eviti scorciatoie e sensazionalismi auditel-friendly; un segnale di fiducia e rispetto della Giustizia e dei suoi organi competenti, ai quali solamente spetta il compito di svolgere i propri accertamenti ove necessario e fare il proprio corso, senza accavallarsi o farsi sostituire dai tribunali virtuali dei social media; Che andasse al di là delle basse tifoserie social, volatili, inaffidabili, dove un giorno si gioca al massacro e il giorno dopo si invoca la martirizzazione - senza soluzione di continuità e senza esami di coscienza apparenti. Che un'Azienda come Sky avvalli tutto questo abbassamento culturale, è francamente qualcosa di molto preoccupante, rispetto alla quale speriamo possano essere messe in campo delle riflessioni serie e, laddove necessario, fatti dei passi indietro. Per tutti questi motivi, chiediamo che Asia Argento possa rimanere al banco di X Factor portando la sua squadra ai live di prossima registrazione, continuando il suo percorso e condividendo con il pubblico di Sky tutta la sua empatia, onestà, dolcezza, carisma, unicità, competenze, coraggio, talento.   Grazie, #SaveAsia    

Mario Galasso
7,824 supporters
Enable subtitles for On Demand

Hi, At Sky, we are very conscious of the needs of our customers with disabilities and we welcome your feedback. We are committed to increasing the accessibility of our content, including to our customers who are hard of hearing. On our linear programming, we deliver over 80% of all content with subtitles on our most viewed channels, and have rolled out subtitles to new channels such as Sky Sports F1 and Sky Atlantic. We are also working to continually improve the quality of our live subtitles. It is also possible to record programmes remotely and automatically with subtitles so they can be viewed at your convenience. We intend to keep improving in this area andknow there is a gap at present with the subtitling of On Demand content. We are exploring how to address this and will keep customers updated as we move forward. More broadly, you may find it useful to know that we offer a dedicated customer service team for customers with disabilities and run a website at https://accessibility.sky.com/ providing information about access services and our accessible products. This site includes accessible TV listings and a remote control function. We also ensure that customers who find it difficult to have a telephone conversation can still contact this specialist team by TexBox which is a direct text to text service and a British Sign Language video relay service. In addition to subtitling, we also create in house audio description for customers with visual impairment and vocalise the TV schedule via the Sky Talker. An easy-grip remote control for customers is also available . Enter your response here…

6 years ago