Una piazza per Camilleri

0 hanno firmato. Arriviamo a 50.000.


“Se potessi, vorrei finire la mia carriera seduto in una piazza a raccontare storie e alla fine del mio cunto passare tra il pubblico con la coppola in mano” Andrea Camilleri

I Siciliani giovani siamo. Ed una proposta facile facile abbiamo: che Andrea Camilleri, grande scrittore siciliano morto il 17 luglio 2019, abbia la sua piazza in cui poter raccontare storie. Vorremmo insomma che ogni comune in Sicilia intitolasse a Camilleri una via, una strada, una piazza in quanto ambasciatore della cultura siciliana nel mondo. 

Camilleri, scrittore, sceneggiatore, regista, drammaturgo è stato nominato nel 2003 Grande Ufficiale al Merito della Repubblica. Questo permette, a norma dell'articolo 4 della legge n. 1188/1927 (http://bit.ly/2O3BekN) di avere una deroga, d'accordo con il Ministero dell'Interno, per l'intitolazione a persone decedute da meno di dieci anni che si siano distinte per particolari benemerenze.

Andrea Camilleri ha contributo in maniera originale e determinante a diffondere la cultura siciliana in Italia e nel mondo: attraverso le sue opere narrative, la sua attivita di regia, le sue collaborazioni con radio e teatro, la trasposizione televisiva del Commissario Montalbano, la sua invenzione di un nuovo linguaggio che mescola italiano e dialetto siciliano. 

La sua opera lo pone al livello dei grandi autori che hanno proiettato la cultura siciliana fuori dal loro tempo per farla diventare immortale. 

Intanto a Vigata una piazza per Camilleri ci sarà sempre.