PETIZIONE CHIUSA

Stop al Giubileo a Roma dopo le stragi di Parigi

Questa petizione aveva 589 sostenitori


Papa Francesco qualche mese fa ha spiazzato un po’ tutti annunciando di anticipare il Giubileo a fine anno.

Panico tra le istituzioni.

Non facile certamente l’organizzazione in termini di accoglienza, servizi, sicurezza e quant’altro per una città malata e malandata come Roma. E poi c’erano già le farneticanti minacce dell'’ISIS di attacco al Cupolone. Milioni e milioni di pellegrini in più da controllare... Certamente un grande evento religioso e un enorme business per la capitale.

Dopo la strage di Parigi del 13 scorso è naturale che in molti pensino  all’utilità di un rinvio.

Sotto al discutibile assunto che sarebbe un atto di viltà, una sorta di capitolazione di fronte alle minacce dei terroristi rinunciare a fare quanto programmato assecondando la strategia della paura, si eleva in modo esponenziale il rischio di attentati nella Capitale.

La recente storia nazionale ci insegna che dietro le belle parole c’è talvolta non tanto un rispolverato orgoglio nazionale ma – più semplicemente – il desiderio di non perdere l’opportunità di utilità economiche per il territorio.

La vita nostra e dei nostri figli viene prima di qualsiasi interesse diretto o indiretto e comunque il rispetto della vita prescinde da qualsiasi dichiarazione di principio.

Le atroci stragi di Parigi rappresentano la palese dimostrazione che l'intelligence europea non è in grado di arginare l'espandersi del terrorismo nel nostro continente. La inadeguata gestione europea dell'esplosivo fenomeno immigrazioni/rifugiati aumenta il rischio terrorismo. Diversi Paesi Europei, ora anche la Francia, hanno chiuso o stanno per chiudere le frontiere per ragioni di sicurezza. Sussiste una effettiva  impossibilità di esercitare efficaci controlli su movimenti di smisurate masse di persone all'interno dei confini nazionali.

I terroristi hanno preannunciato di colpire anche Roma e che l'imminente Giubileo rende ancor più problematica la messa in sicurezza del Paese. L’incontrollata diffusione di droni per uso civile, facilmente reperibili sul mercato, le cui facile manovrabilità da pilota remoto e le cui operazioni a bassissima quota rendono oltremodo difficoltoso avvistamenti ed intercettazioni da parte degli organismi preposti alla difesa  dei cieli.

Qualora un prevedibile attentato terroristico, nel lungo periodo del Giubileo, colpisse il nostro Paese la popolazione riterrebbe i destinatari della presente petizione in parte responsabili di non aver fatto tutto il necessario per mitigare il rischio di una strage.

Ecco perché chiediamo il rinvio del Giubileo.

Firma e fai firmare anche tu.



Oggi: N conta su di te

N A ha bisogno del tuo aiuto con la petizione "Stop al Giubileo a Roma dopo le stragi di Parigi @Pontifex_it". Unisciti con N ed 588 sostenitori più oggi.