Starbucks: basta galline allevate in gabbia!

0 hanno firmato. Arriviamo a 300.000.


Starbucks dovrebbe rappresentare qualcosa in più che semplicemente caffè. L’azienda, infatti, afferma di prendere in seria considerazione i problemi della società e della propria comunità. Nonostante questo, sembra che Starbucks faccia fatica a preoccuparsi della sofferenza di tantissime galline ovaiole coinvolte nella propria filiera, le quali sono costrette a vivere tutta la loro vita in gabbie minuscole in cui non possono nemmeno spiegare completamente le loro ali.

Nella propria dichiarazione di intenti, Starbucks afferma: “Siamo consapevoli del fatto che la nostra responsabilità ed il nostro potenziale per fare del bene sono in costante crescita. Il mondo si aspetta che Starbucks stabilisca, di nuovo, uno standard, e noi lo faremo”. Nonostante questa dichiarazione, Starbucks sta rimanendo pericolosamente indietro rispetto ad altre aziende in quanto al benessere degli animali coinvolti nelle proprie filiere a livello globale. Infatti Starbucks ha pubblicato un impegno a non utilizzare uova di galline allevate in gabbia che include solo i negozi gestiti direttamente ed esclude quelli franchising, permettendo quindi ad un terzo dei punti vendita Starbucks in tutto il mondo di utilizzare uova prodotte in allevamenti in cui le galline passano tutta la loro vita in gabbia.

Centinaia di aziende, fra cui alcune fra le aziende più grandi al mondo come Unilever, Nestlè, Kraft Heinz e Mondelez, Subway, hanno già preso un impegno ad abbandonare al 100%  delle uova provenienti da galline allevate in gabbia, ed è ora che Starbucks dimostri di essere all’altezza delle proprie dichiarazioni pubblicando una politica aziendale che includail 100% dei punti vendita in tutto il mondo.

Per favore, firma questa petizione per chiedere alla direzione di Starbucks di impegnarsi pubblicamente a non utilizzare uova di galline allevate in gabbia in nessuno dei loro negozi in tutto il mondo.

P.S.: sapevi che puoi supportare le campagne di Animal Equality in meno di due minuti al giorno e direttamente da casa tua? Iscriviti subito alla squadra dei Difensori degli Animali, il gruppo di attivisti digitali più numeroso ed attivo d'Italia!