SISTEMA PRODUTTIVO CANAPA INDUSTRIALE KM ZERO MADE IN ITALY ED ECOSOSTENIBILE AL 100%.

0 hanno firmato. Arriviamo a 2.500.


La Canapa è una pianta antica e misteriosa, coltivata da millenni. Esistono datazioni al carbonio che provano l’utilizzo della Canapa gia dall' 8.000 AC.

La coltura della canapa per usi tessili ha una antica tradizione in Italia. E’ legata all’espandersi delle Repubbliche marinare, che la utilizzavano in grandi quantità per le corde e le vele delle proprie flotte da guerra.

 Anche l' utilizzo per telerie ad uso domestico è molto antica, le tovaglie di canapa decorate con stampi di rame nei due classici colori ruggine e verde sono oggetti di artigianato che continuano ad essere ricercate ancora oggi.

La coltivazione della canapa era molto comune nelle zone mediterranee e centro europee. Questa pianta cresceva su terreni difficili da coltivare utilizzando altre piante industriali, terreni sabbiosi e zone paludose in prossimità dei fiumi, ed era la più polivalente ed a buon mercato. Ci si producevano sostanze “oleose” (per illuminazione ed energia), “fibrose” (fibre tessili, vestiti, carta, corde) ed “alimentari” (farinacei e mangime per gli animali).

Grazie alla qualità della sua canapa, l’Italia divenne il secondo produttore mondiale e primo per qualita’ della materia prima!

 Nel 1923 l’ industria della canapa a livello nazionale, prevalentemente al nord, occupava circa 20.000 persone.

A partire dagli anni '30 la canapa fu demonizzata, probabilmente a vantaggio dell’industria del petrolio, e associata esclusivamente al concetto di DROGA, nonostante questo sia solamente 1 dei 25.000 e più utilizzi che si possono immaginare di questa pianta. 

Dagli anni Trenta in poi l’industria chimica del petrolio e quella della carta, fabbricata col legno degli alberi, hanno provocato la distruzione degli ecosistemi mondiali.

Se oggi si vuole costruire una società dei consumi etica e molto più sostenibile per l’ambiente, risulta necessario rovesciare quella decisione che nel 1937 ha trasformato questa meravigliosa pianta in un simbolo della droga.

Perche’ limitarsi a condannare una sostanza naturale per il suo aspetto ludico più comune? Si condanna e si giudica ma “curiosamente” poi si accetta l'esistenza di gruppi petroliferi internazionali che consumano suolo, producendo gas di scarico e generando materiali sintetici come la plastica e altri derivati che rappresentano il superfluo, il consumo sfrenato e gravissimi danni al nostro delicato ecosistema.

 Cosa inquina e causa più morti? Cosa diventa davvero più nocivo e pericoloso per le vite umane?

 Perchè posso bere liberamente alcolici o fumare sigarette ma non posso coltivare canapa per produrre manufatti ecocompatibili?

 Nel 2016, in Italia, è stata finalmente approvata una legge che regola l'utilizzo della canapa italiana.

 E’ una legge di portata storica, della quale non tutti ne hanno compreso l’ importanza. Potrebbe contribuire a rilanciare il nostro paese e contribuire a creare posti di lavoro nell'economia circolare.

 Stiamo parlando di posti di lavoro e tutela dell’ambiente! Stiamo parlando di PMI e Made in Italy, di edilizia antisismica, di ecosostenibilita’, di filiere e bio-distretti km ZERO, di mobilita’ ecosostenibile (batterie veicoli elettrici), di cure mediche alternative (per Sla, sindrome di Tourette, Alzheimer, Parkinson e diversi tipi di sclerosi, tra cui quella multipla, epilessia, ecc.), di alimentazione sana, di lotta all’erosione del terreno, di risanamento di terreni inquinati e di energia verde (biocarburanti)

 Sviluppo sostenibile e Sovranita’ Nazionale, in materia di coltivazione e di produzione!

 Purtroppo oggi, nel 2017, in Italia non esiste la capacità di trasformare la fibra in filo, e questo rappresenta il piu’ grave, urgente e fondamentale handicap da risolvere e colmare! Si può coltivare la pianta ma manca la TECNOLOGIA industriale, perché non ci sono più macchine che possano lavorarla.

E queste macchine hanno un costo!

 Vi chiediamo pertanto di aiutarci a fare in modo che tutte le regioni italiane, nel nostro caso regione Lombardia, si impegnino per mettere in campo tutte le misure necessarie, tecnologiche/politiche/culturali/fiscali/finanziarie in modo da permettere ai nostri agricoltori, ai nostri artigiani, ai nostri imprenditori, ai nostri ricercatori, ai nostri territori e a tutti NOI Italiani di cogliere e sfruttare questa fantastica opportunita’!

 Alcuni link per chi volesse approfondire:

 http://www.canapaindustriale.it/2016/03/28/canapa-i-5-benefici-per-lambiente/

 https://www.coltivazionebiologica.it/canapa-industriale-alimentare/

http://www.salute.gov.it/portale/temi/p2_6.jsp?lingua=italiano&id=4587&area=sostanzeStupefacenti&menu=organismo"id=4587 HYPERLINK

 http://www.cannabis-terapeutica.com/it/malattie-e-patologie-trattabili-con-la-cannabis-terapeutica.html

 https://www.ambientebio.it/ambiente/green-economy/coltivazione-canapa-superbatterie/

https://news.vice.com/it/article/canapa-bonifica-area-terreni-taranto

http://www.qualenergia.it/articoli/20170713-edilizia-da-enea-il-kit-alla-canapa-antisismico-ed-isolante

 http://www.canapaindustriale.it/2014/06/26/una-storia-fatta-di-canapa/

 http://www.terranuova.it/News/Ambiente/Vestirsi-di-canapa

 http://www.canapaindustriale.it/2014/01/09/la-canapa-industriale-e-piu-efficiente-preziosa-ed-ecologica-del-cotone-parola-di-richard-fagerlund/

 http://www.terranuova.it/News/Ambiente/La-carta-Meglio-di-canapa

 

 

 

 



Oggi: Canapa Etica Italiana 100% conta su di te

Canapa Etica Italiana 100% ha bisogno del tuo aiuto con la petizione "SISTEMA PRODUTTIVO CANAPA INDUSTRIALE KM ZERO MADE IN ITALY ED ECOSOSTENIBILE AL 100%.". Unisciti con Canapa Etica Italiana 100% ed 2.273 sostenitori più oggi.