Fermiamo l'abbattimento di 26 alberi sul colle del Castello di Udine.

0 hanno firmato. Arriviamo a 1.500.


La Giunta e il Sindaco del Comune di Udine Pietro Fontanini,

approfittando anche delle limitazioni relative al distanziamento sociale imposte dal diffondersi del Coronavirus (Covid 19), che evidentemente non permettono eventuali proteste collettive, hanno da poco votato favorevolmente un piano che cambierà il volto del colle del Castello di Udine.

Hanno infatti deciso di tagliare piante e arbusti per "migliorarne la visibilità", approvando un piano che porterà all'eliminazione di 26 alberi di diverse specie. Il tutto adducendo motivazioni estetiche e di visibilità, dal castello alla città e viceversa.

L'intero intervento avrà un costo preventivato di circa 39 mila euro.

Il totale degli alberi da tagliare sarebbe stato di 28 unità, ma la Soprintendenza ha ritenuto di preservare unicamente i due cipressi che sono visibili da piazza Libertà "essendo ormai entrati nell'immaginario collettivo e non essendo bisognosi di cure".

Questo presupporrebbe forse che gli altri alberi non lo sono?

O sono bisognosi di cure?

Non ci è dato saperlo.

FERMIAMO QUESTO SCEMPIO!

ADERIAMO A QUESTA PETIZIONE!