Non lasciar morire il Valentino, firma anche tu!

0 hanno firmato. Arriviamo a 25.000.


Il Parco del Valentino sta morendo. Quello che per molti torinesi rappresenta il Parco urbano per eccellenza, attrazione turistica internazionale, luogo di fiere ed eventi sportivi, si sta desertificando. Anche l'ultimo luogo di ritrovo serale chiuderà! I circoli remieri e il Club Scherma sono in difficoltà, i chioschi annaspano e il degrado la fa da padrone.

Dove un tempo sorgevano gli accoglienti patii e le affollate terrazze dei locali ora regna l'incuria. Questi luoghi sono ormai abbandonati e diventati discariche a cielo aperto nonché riparo di fortuna per disperati.

Lo scenario che si presenta al tramonto è spettrale: gli unici a presidiare il Parco restano gli spacciatori! Nel Parco trovano un luogo ideale per vendere droghe e per abbandonarsi ai più infimi istinti umani.

I cittadini sono stati privati di un bene pubblico e la città è stata privata di un immenso patrimonio.

Come si è giunti a questa situazione? Le cause sono di diverse, esiste una soluzione? 

Sì, firmando la petizione contribuirai a richiedere all'Amministrazione comunale di costituire il Comitato di gestione del Parco, previsto fin dal 2000 dal Regolamento del Parco stesso (rif. Regolamento Comunale 275/2000).

Così insieme alla pluralità dei soggetti coinvolti presenteremo un progetto per la rinascita e valorizzazione a lungo termine del nostro amato Parco.

Comitato Parco Vivo