FORASACCHI UN PERICOLO MORTALE NELLE STRADE DI CAMBIAGO E TORRAZZA.

0 hanno firmato. Arriviamo a 500.
Più firme aiuteranno questa petizione a ottenere una risposta da parte del decisore. Aiuta a portare questa petizione a 500 firme!
laura roca ha lanciato questa petizione e l'ha diretta a Sindaco di Cambiago e Torrazza dei Mandelli

Torrazza dei Mandelli e Cambiago invasi dai Forasacchi.

Sono spighe di diverse dimensioni, da 1 a 3 centimetri, tutti con una robusta punta acuminata e con delle ali provviste di piccoli uncini disposti in maniera tale da consentire il movimento solo in una direzione, assicurandone sempre e comunque l’avanzamento all'interno dei cani.
I forasacchi entrano nel cane da orecchie, naso, gola, spazi tra le dita, ma anche dall'ano e, nel caso delle femmine, dalla vulva.

Non mancano anche forasacchi tirati fuori dai veterinari in aree meno frequenti come l’albero bronchiale, la colonna vertebrale, il fegato, l’intestino e le ovaie. Questo perché viaggiano nell’organismo del cane colpito, per poi fermarsi nelle più diverse parti anatomiche.

I forasacchi ancora verdi in genere non sono pericolosi, lo diventano una volta secchi e tagliati non vengono rimossi dalle vie delle città, dalle aiuole.

In tutta Torrazza e Cambiago (MI) i forasacchi non vengono raccolti dopo il taglio dell'erba e permangono ovunque su ogni marciapiede di ogni via, spostati dal vento. E dunque perforano inevitabilmente le carni dei cani che sono costretti a passeggiare per la città, in mancanza di apposite aree cani a loro destinate per lo sgambettamento.

I forasacchi sono potenzialmente mortali per i cani e inevitabilmente a Torrazza e Cambiago, dove l'erba viene tagliata e non rimossa, diventano pericolosissimi nemici per i nostri amici a quattro zampe.

Oltre al pericolo, il costo per i proprietari!

Un costo esorbitante l'operazione veterinaria di rimozione di un singolo forasacco.

Spesa che, se la petizione non dovesse essere accolta, i cittadini intendono destinare al Comune.

Il risultato dell'incontro di un forasacco per un cane (impossibile da evitare perché non vengono mai rimossi) è la morte dell'animale nel peggiore dei casi, nel migliore dei casi un intervento costoso e d'urgenza in anestesia con rimozione del corpo estraneo che, se non rimosso immediatamente ad altissimi costi veterinari, porta alla morte del cane.

In un paese come Torrazza e Cambiago, provincia di Milano, dove non esiste un'area cani e pertanto è impossibile lasciare libero un cane, lo si costringe al guinzaglio lungo marciapiedi letteralmente ricoperti da forasacchi potenzialmente mortali.

Portiamo il comune a conoscenza di questo spiacevolissimo problema.

La petizione è per chiedere non solo venga tagliata l'erba puntualmente PRIMA che i forasacchi diventino secchi e gialli ma quando sono verdi e ancora non pericolosi, ma che l'erba venga anche rimossa da terra e dalla aiuole una volta tagliata!

Una passeggiata non può far rischiare la vita al cane.

Un cane esce di casa mediamente 5 o 6 volte al giorno. E ogni giorno rischia la vita semplicemente perché l'erba tagliata non è stata tolta da bordo strada o bordo marciapiede o dalle aiuole accanto alle panchine.

Non è indice questo di un paese civile.

Sabato 05/06/2021 alle ore 22.45 il mio cane anziano passeggiato sul marciapiede sotto casa a Torrazza, nonostante la mia massima attenzione (chi scrive la petizione è una zoologa) è stato ferito gravemente da un forasacco perforando l'orecchio con rischi seri all'udito.
Ha subito 4 anestesie e un intervento d'urgenza che mi è costato quasi 200 euro.
La domanda è: quante volte deve rischiare la vita un cane a Torrazza e a Cambiago per la noncuranza comunale?

Basterebbe raccogliere l'erba una volta tagliata, non stiamo chiedendo qualcosa di incredibile: avviene in ogni comune.

 L'erba si taglia prima che diventi secca e si porta via. 

Non solo per decoro, ma anche per rispetto dei nostri animali domestici che, senza un'area apposita a loro dedicata per sgambettamento, si trovano costretti a passeggiare in luoghi pericolosi.
Per rispetto dei cittadini che non possono spendere potenzialmente 200 euro al giorno per un forasacco di 1cm che perfora le carni del nostro cane.

Chiediamo la rimozione degli sfalci d'erba, dei forasacchi e da ultimo la creazione di una o più aree cani a Cambiago/Torrazza dei Mandelli.

Riportiamo al comune le fatture degli interventi chirurgici di estrazione forasacco pagati dai cittadini di Cambiago e Torrazza dei Mandelli.

In attesa di risposta 

I cittadini di Torrazza e Cambiago dei Mandelli

0 hanno firmato. Arriviamo a 500.
Più firme aiuteranno questa petizione a ottenere una risposta da parte del decisore. Aiuta a portare questa petizione a 500 firme!