PETIZIONE CHIUSA

SALVIAMO LA STAZIONE FERROVIARIA DI SEGRATE

Questa petizione aveva 894 sostenitori


Da settimane abbiamo riproposta con forza il problema della stazione di Segrate, utilizzata da molti segratesi ma del tutto carente di servizi: il parcheggio è insufficiente e nei giorni feriali si rischia di non trovare posto, niente biglietteria, niente servizi igienici, l'illuminazione è carente e alla sera l'ambiente è tutt'altro che rassicurante. Da anni (la stazione è attiva da fine 2004) l'area della stazione è un cantiere incompiuto e le 175 famiglie che abitano i palazzi del Segrate Village vivono una situazione di evidente precarietà.

Tutto questo nonostante che le linee programmatiche 2010-2015 del sindaco indichino al punto 3. “Segrate si muove sempre più’ veloce” come obiettivo di mandato “per una mobilità sempre più moderna e veloce” la riqualificazione della stazione ferroviaria perchè diventi “il fulcro del sistema di trasporto cittadino”.

L'interrogazione che abbiamo presentato al sindaco ha avuto una risposta insoddisfacente: la colpa è della crisi edilizia e dell'impresa costruttrice che non rispetta gli impegni.

Il consigliere regionale Paolo Micheli ha portato il problema in regione (le linee suburbane che si fermano a Segrate sono gestite da Trenord, una compartecipata della Regione Lombardia) perchè si intervenga almeno sulle banchine e sui servizi ferroviari.

Ma l'inerzia dell'Amministrazione Comunale è inaccettabile! Per questo lanciano una raccolta di firme on line “Salviamo la stazione di Segrate” per costringere il sindaco e la sua maggioranza ad occuparsi finalmente seriamente del problema.



Oggi: Segrate Nostra conta su di te

Segrate Nostra ha bisogno del tuo aiuto con la petizione "Sindaco Adriano Alessandrini e amministrazione comunale di Segrate: SALVIAMO LA STAZIONE FERROVIARIA DI SEGRATE". Unisciti con Segrate Nostra ed 893 sostenitori più oggi.