Si dichiari lo Stato di Emergenza in Siberia per gli incendi delle foreste!

0 hanno firmato. Arriviamo a 1.500.000.


Da diverse settimane gli incendi stanno devastando la Siberia: ad essere colpite sono principalmente le regioni di Irkutsk e Kranoyarsk. I fumi prodotti dai roghi si diffondono nelle aree confinanti e il cielo risulta essere coperto fino a 400 miglia dall’epicentro degl incendi.

Mentre le persone che vivono a Krasnoyarsk devono indossare ogni giorno le maschere per respirare, le autorità ancora non hanno dichiarato lo stato d’emergenza in Siberia. Questa cosa sarebbe molto importante dal momento che vorrebbe dire avere più risorse - sia in termini finanziari che in termini di personale - per affrontare gli incendi e le sue conseguenze. Una volta che lo stato di emergenza è dichiarato le autorità sono poi obbligate a coordinare direttamente e in prima persona queste task force di emergenza fino alla soluzione del disastro in atto.

Non è per nulla giusto che chi vive a centinaia di chilometri dagli epicentri dei roghi debba fare i conti con i rischi legati a questa minaccia. Non avete idea di cosa sta succedendo ora nel bel mezzo del disastro mentre le foreste e gli animali che vivono lì vengono bruciati! Il livello delle acque dei fiumi si abbassa in continuazione minacciando le riserve di acqua potabile. In aggiunta, animali e umani giorno dopo giorno sono esposti a rischi per la loro attività respiratoria senza citare gli ovvi pericoli che corrono la flora e la fauna che rischiano di essere divorati per sempre dal fuoco.

Per favore aiutateci a proteggere le nostre foreste, la nostra acqua e le nostre vite!

Chiediamo che in accordo con la Legge Federale del 21 Dicembre 1994 per la “Protezione delle persone e dei territori dai disastri naturali e artificialivenga dichiarato lo stato di emergenza su tutto il territorio della Siberia e che si proceda a estinguere gli incendi subito senza ulteriori ritardi.