Sergio Mattarella: Abrogare il dl sicurezza di Matteo Salvini

0 hanno firmato. Arriviamo a 1.500.


Il 'decreto sicurezza' proposto da Ministro Matteo Salvini viola I principi costituzionali e provede oltre tutto: 

La restrizione dei permessi umanitari, quindi, l’abolizione della protezione umanitaria e revoca o diniego della protezione internationale o dello status di rifiugiato e restrizione del sistema di accoglienza. In questo caso, oltre 130.000 migranti perderanno i loro permessi di soggiorno.

(ad oggi, migliaia di rifugiati sono trovati per la strada senza fissa dimora e diritto alla salute)

Con le modifiche apportate dal Dl Sicurezza al sistema Sprar, la rete di accoglienza di rifugiati e richiedenti asilo diffusa in tutto il territorio italiano, i migranti ospiti si ritroveranno in strada, più vulnerabili alla microcriminalità e al lavoro nero.

Prolungare la detenzione amministrativa di persone che non hanno commesso alcun crimine (stranieri che sono trattenuti nei Centri di permanenza per il rimpatrio (Cpr), in attesa di essere rimpatriati possono essere trattenuti fino a un massimo di 180 giorni).

Col decreto si abolisce il diritto al gratuito patrocinio per i richiedenti asilo. In Italia, se si è poveri, si ha diritto a che l'avvocato sia pagato dallo Stato, ovvero al gratuito patrocinio. Per i richiedenti asilo a cui la commissione rifiuterà la richiesta di protezione internazionale e che vedranno giudicato inammissibile il ricorso davanti al giudice il gratuito patrocinio viene meno.

Viene introdotta la possibilità di detenere per 30 giorni all'interno degli hotspot i richiedenti protezione internazionale, al fine di accertarne l’identità. Una volta passati i 30 giorni è possibile trasferirli nei CPR per 180 giorni.

Esclusione dal registro anagrafico dei richiedenti asilo. L’articolo 13 del decreto prevede che i richiedenti asilo non si possano iscrivere all’anagrafe e non possano quindi accedere alla residenza. 

La revoca della cittadinanza italiana agli stranieri per reati numerosi e che la domanda per l’acquisizione della cittadinanza potrà essere rigettata anche se è stata presentata da chi ha sposato un cittadino o una cittadina italiana. Finora le domande per matrimonio non potevano essere rigettate. Inoltre è prolungato fino a 48 mesi il termine per la concessione della cittadinanza sia per residenza sia per matrimonio.

Vedendo che il decreto è anti-immigrati e destinato a rendere deficile l’esistenza dei migranti e rifugiati in Italia, chiediamo il Presidente Della Repubblica, Sergio Mattarella. Presidente Del Senato, Maria Elisabetta Alberti Casellati. Presidente Della Camera Dei Deputati, Roberto Fico, di abrogare il DL sicurezza motivato dall’odio verso gli altri.

Si prega di firmare e condividere questa petizione per dire NO al RAZZISMO e difendere i diritti dell'essere umani.



Oggi: Unione Africana Italia (UNAI) conta su di te

Unione Africana Italia (UNAI) ha bisogno del tuo aiuto con la petizione "Sergio Mattarella: Abrogare il dl sicurezza di Matteo Salvini". Unisciti con Unione Africana Italia (UNAI) ed 1.250 sostenitori più oggi.