NO AI DEPOSITI RADIOATTIVI NEL TERRITORIO DI BUTERA

0 hanno firmato. Arriviamo a 10.000.


La proposta della Sogin, società pubblica di gestione del nucleare, che ha pubblicato l'elenco dei siti idonei per la realizzazione del deposito di stoccaggio nazionale dei rifiuti radioattivi, includendo fra questi anche due località della provincia di Caltanissetta nel territorio di Buterai, è irricevibile. Quest'area della Sicilia è ritenuta, a ragione, una delle zone più pregiate dal punto di vista paesaggistico, turistico e agricolo.

Questo territorio tutela dal biodiversità siciliana ormai da secoli, possiede la DOC per l'uva da vino ed ha in itinere il riconoscimento per l IGP della pesca.

Ipotizzare di associare questi luoghi ad un deposito di stoccaggio di rifiuti radioattivi appare grave e conseguenza di una valutazione superficiale e approssimativa.

Alla luce di queste considerazioni chiediamo che il piano (Cnapi) della Sogin venga rivisto e che il sito di Buterai venga ritenuto non idoneo ad ospitare il deposito nazionale dei  rifiuti radioattivi.

Interpretiamo in questo modo il sentimento prevalente della popolazione locale, di tutti i produttori agricoli che coltivano da generazioni queste terre, tutelando un patrimonio per l'intera umanità e delle amministrazioni comunali interessate, tutte schierate contro questa nefasta ipotesi, che rischierebbe di pregiudicare lo sviluppo economico legato al turismo, alla cultura, all'ambiente, all'agricoltura del nostro territorio.