Petition Closed

Salviamo la casa dove ha vissuto e operato San Giuseppe Moscati

Tempi di crisi, di tagli, di razionalizzazioni e di debiti da pagare prima possibile. E così anche le case dove hanno vissuto (ed operato) santi come Giuseppe Moscati, il generoso napoletano riconosciuto all’unanimità tra i precursori delll’umanizzazione della professione medica ed al quale ultimamente è stata anche dedicata una fiction, finiscono nell’elenco dei beni immobili in dismissione.  L'appartamento di via Cisterna dell’Olio 10, a Napoli, dove migliaia di indigenti sono stati curati gratuitamente dal medico morto in povertà e divenuto esempio di virtù anche per la cultura laica, potrebbe dunque essere messo all’asta per poco più 620.000 euro.

Nella casa del Santo, che come tutto lo storico palazzo necessiterebbe di immediata opera di ristrutturazione e messa in sicurezza, vive da circa 50 anni la signora Elena Fazio. Non di rado, la signora, che ha pagato di tasca propria gli interventi di manutenzione utili ad evitare crolli strutturali, accoglie alcuni curiosi e devoti che vogliono visitare l'appartamento del medico santo, facendo di fatto da curatrice del bene.

Interrogato sulla delicata questione nel dicembre 2011, l’assessore comunale al Personale Patrimonio e Demanio, Bernardino Tuccillo, si era impegnato a fare tutte le verifiche del caso per poi poter togliere dall’elenco dei beni in dismissione l’appartamento di Via Cisterna dell’Olio 10. Ad oramai quasi un anno da quella promessa, nulla è cambiato. Anzi, il palazzo continua a versare in condizioni disastrose e Tuccillo, come ha raccontato nel dettaglio il portale d’infontainment www.you-ng.it con questo articolo, ha cambiato completamente“filosofia”.

Chiediamo quindi al sindaco Luigi De Magistris ed all’Assessore Tuccillo di provvedere prima possibile alla tutela ed alla conservazione di quello che è senza ombra di dubbio un patrimonio storico e religioso di grande rilievo che non può e non deve essere abbandonato alla speculazione edilizia ed al degrado.   

This petition was delivered to:
  • Sindaco di Napoli
    LuigI De Magistris
  • Assessore Comunale al Personale Patrimonio e Demanio
    Bernardino Tuccillo
  • Sindaco della Città di Napoli
    Luigi De Magistris


    Germano Milite started this petition with a single signature, and now has 2,589 supporters. Start a petition today to change something you care about.