Salviamo l' Ospedale di Camerino

0 hanno firmato. Arriviamo a 7.500.


Aiutateci a salvare e a non far depotenziare l'Ospedale di Camerino!

Il nostro è un ospedale che serve tutto l'alto Maceratese e l' alta Valle del Potenza, territorio montuoso, con strade tortuose interessate dalla neve e dal ghiaccio durante la stagione invernale, abitata da persone per lo più anziane e da migliaia di studenti universitari iscritti all'antica Università degli studi di Camerino.

De potenziare o chiudere il nostro ospedale significa che il nosocomio di competenza più vicino diventerebbe quello di Macerata che dista 50 km da Camerino e 141 km da Castelsantangelo sul Nera, ossia 1 ora e 39 minuti (fonte Google Maps). Capite bene che riuscire ad avere le cure per un infarto o un'emergenza diventerebbe un'emergenza nell'emergenza e, probabilmente, con esito di riuscita pari a zero.

Il nostro è un ospedale nuovo se consideriamo l'età dei nosocomi italiani, fu costruito dopo il terremoto del '97 , quello che interessò Marche ed Umbria, antisismico, con macchinari all' avanguardia che, nella migliore delle ipotesi saranno trasferiti altrove, se non lasciati abbandonati lì considerando i costi dei traslochi, la delicatezza degli stessi per cui spostandoli potrebbero subire dei danni...

Avevamo appena alzato la testa a causa del terremoto del '97 che abbiamo dovuto ripiegarla a quello del 2016 che ci ha devastato nelle cose che nell'animo prima (combattiamo con una ricostruzione che non è ancora partita), combattiamo come tutti contro il Covid e già sappiamo cosa vuol dire avere il primo ospedale di competenza a 50 km da Camerino e a 141km dai paesi più interni, perché fra i tanti il nostro è stato scelto come unico Covid hospital durante la prima ondata dell'emergenza e ripreso, anche se parzialmente, durante questa seconda fase.

Vi chiediamo aiuto affinché, stanchi, non decidiamo di demordere e acconsentire al gioco politico di spopolamento della montagna che porterà alla rovina della stessa perché farà gola a costruttori... FATECI RIMANERE A VIVERE QUI, AIUTATECI A SALVARE E A FAR POTENZIARE IL NOSTRO OSPEDALE. 

Grazie dal profondo del cuore.