Salva le balene al largo della costa sudafricana: ferma le trivellazioni di Shell!

Salva le balene al largo della costa sudafricana: ferma le trivellazioni di Shell!

0 hanno firmato. Arriviamo a 500.000.
A 500.000 firme, questa petizione sarà una delle più firmate nella storia di Change.org Italia!
Oceans Not Oil Coalition ha lanciato questa petizione e l'ha diretta a Barbara Creecy (Ministro dell'Ambiente del Sud Africa) e a

EN I DE I IT

La costa selvaggia del Sudafrica ospita molte preziose specie di balene, foche, delfini, pinguini, squali e altro ancora. È una zona incredibilmente bella e ricca di biodiversità, oltre che un'importante area di migrazione per le balene.

Sfortunatamente, Shell ha annunciato che il 1° dicembre inizierà un'indagine sismica alla ricerca di giacimenti di petrolio o gas lungo tutta la costa orientale, da Morgan Bay a Port St. Johns. Per cinque mesi, la nave gestita dai noleggiatori di Shell Exploration e Shearwater GeoServices (pagati da Production SA), trascinerà metodicamente fino a 48 cannoni ad aria compressa attraverso 6.011 km² di superficie oceanica, sparando emissioni di onde d'urto estremamente forti che penetrano per 3 km di acqua e 40 km nella crosta terrestre sottostante il fondale marino.

La nave sarà attiva 24 ore su 24, sparando con i cannoni ogni 10 secondi. Nel processo, la vita marina della fragile Wild Coast, in preda al panico, sarà assordata e danneggiata.

Nei prossimi mesi, molte creature marine saranno colpite: non potrebbero essere colpiti solo mammiferi marini come balene, delfini, foche e delfini, ma ogni specie, fino a granchi e piccoli crostacei. I mammiferi marini subiscono effetti terribili a causa delle esplosioni, che possono causare sordità e compromettere la loro capacità di navigare e trovare cibo.

In un momento in cui i leader mondiali stanno facendo promesse come quella di allontanarsi dai combustibili fossili perché la scienza climatica ha dimostrato che non possiamo bruciare le nostre riserve esistenti (per non parlare di nuove trivellazioni), l'operazione gas - petrolifera offshore Phakisa sta spingendo sempre di più con l’obiettivo di mettere le mani su un fornitura locale di gas. Shell deve assumersi le responsabilità di ciò che sta per fare, e dei danni irreversibili di questo sondaggio e di qualsiasi perforazione esplorativa fatta in seguito. Come possono far parte di un piano di transizione energetica per controllare il riscaldamento globale?

Per questi motivi, abbiamo bisogno della tua azione immediata: per favore, firma questa petizione e poi condividila con tutti i tuoi amici.

Abbiamo solo pochi giorni prima che le assordanti esplosioni inizino a danneggiare queste maestose creature.

https://oceansnotoil.org/2021/11/04/shell-to-blast-the-wild-coast-during-whale-migration-season/?fbclid=IwAR1UH2gVTP4ZBDDtkyAS2BRERP5IiuwZFTe1Bi45IaryU3veuw0717TKCFQ

0 hanno firmato. Arriviamo a 500.000.
A 500.000 firme, questa petizione sarà una delle più firmate nella storia di Change.org Italia!