Tassiamo il Consumo di Carne per Ridurre il Riscaldamento Globale e Salvare gli Animali

0 hanno firmato. Arriviamo a 500.


Tassiamo il Consumo di Carne per Ridurre il Riscaldamento Globale e Salvare gli Animali

Questa Tesi e' sostenuta da uno studio dell’università di Oxford. una tassa sulla carne ridurrebbe   le emissioni globali di gas serra e abbasserebbe il numero di decessi attribuiti al consumo di carne risparmiando   miliardi di Euro  in costi sanitari .    

Si prega di firmare la petizione  esortando i politici eletti a prendere in considerazione la tassazione dei prodotti a base di carne, proprio come fanno per altri prodotti non salutari. Avremmo una migliore possibilità di vivere una vita più sana, ridurre  il  processo del  riscaldamento globale , e, soprattutto, fermare l'uccisione di innocenti animali . Considerando questa  azione  un aiuto  verso una transizione  globale  della  Nutrizione  in Un Alimentazione Priva di  Crudelta.

Considerando l' utilizzo delle risorse  economiche raccolte per la Riconversione  degli allevamenti  e per la  Creazione di Santuari  per Gli Animali e la Loro gestione a beneficio di Tutta la Comunita'

 oltretutto e' quanto suggerisce  il rapporto “Cambiamento climatico e territorio” , diffuso  dal comitato scientifico dell’Onu sul clima (l’Intergovernmental Panel on Climate Change, IPCC). Basterebbe cambiare dieta in senso vegetariano o vegano, per :  Salvare il Pianeta «l’adozione di diete sane e sostenibili, come quelle Vegan  offre grandi opportunità per ridurre probabili disastri come quello in corso in Amazzonia  la carne e il fattore principale  degli incendi,   per fare posto agli Allevamenti,  Secondo la FAO, i bovini sono responsabili del 41% delle emissioni di gas serra da parte degli animali “da tavola” che causano (loro malgrado) il 14,5% delle emissioni globali complessive.

9 miliardi di buoni motivi per essere vegan tratto da http://www.veganitalia.com/modules/news/article.php?storyid=886
miliardi di buoni motivi per essere vegan: un'illuminante serie di cifre che illustrano quanta sofferenza e orrore stanno

dietro alla produzione di una bistecca (ma anche latte e formaggi, uova, lana etc.). Ancora un ringraziamento a Plan per avercele fornite.

link Petizione   Gia' lanciata

https://www.change.org/p/tassiamo-il-consumo-di-carne-per-ridurre-il-riscaldamento-globale-e-salvare-gli-animali


Percentuale dei terreni agricoli usati in USA per produrre carne: 56%

Percentuale di avena coltivata negli USA consumata negli allevamenti: 95%

Percentuale di soia coltivata negli USA consumata negli allevamenti: 90% (1)

Percentuale di mais coltivato negli USA consumata negli allevamenti: 80% (2)

Percentuale del grano coltivato negli USA consumata negli allevamenti: 70% (3)

Quantita' del grano esportato dagli USA consumata negli allevamenti: 66% (4)

Percentuale del grano consumato nel mondo dagli animali d'allevamento: 38% (5)

Ogni quanto un bambino muore per malnutrizione/denutrizione:ogni 2.3 secondi (6)

Numero dei bambini che muoiono ogni giorno per malnutrizione/denutrizione: 38.000 (7)

Numero delle persone che moriranno quest'anno per malnutrizione/denutrizione: 20.000.000 (8)

Numero di umani che potrebbero essere nutriti utilizzando la terra, l'acqua e l'energia attualmente destinate agli allevamenti, se gli americani riducessero il loro consumo di carne del 10%: 100.000.000 (9)

Numero di umani che potrebbero nutrirsi con il grano e la soia attualmente destinati agli animali degli allevamenti:1.300.000.000

Numero delle persone che potrebbero essere nutrite con la soia e il grano utilizzati per produrre manzo, pollo, e prodotti caseari acquistati da un consumatore americano medio ogni anno: 7 (10)

Numero di vegani che potrebbero nutrirsi usando la superficie di terreno necessaria ad alimentare 1 persona che consuma carne: 20

 

PRODUZIONE

 

Quantita' di terreno coltivato in USA per produrre vegetali: 4 milioni di acri (11)

Quantita' di terreno coltivato in USA per produrre frutta e noci: 5 milioni di acri (12)

Percentuale del terreno coltivato in USA per alimentare gli animali d'allevamento: 56 milioni di acri (13)

Ammontare della crescita della popolazione globale dei bovini durante gli ultimi 40 anni: 100% (14)

Ammontare della crescita della popolazione globale dei volatili durante gli ultimi 40 anni: 200% (15)

Rapporto animali allevati/persone: tre a uno (16)

Anestetico generalmente usato per la castrazione dei maiali: nessuno (17)

Soluzione per le arie insalubri che si respirano negli allevamenti di maiali: "...indossare l'apposita maschera ogni volta che si entra nei locali." (18)

Su 1.324 galline trasportate al macello, ne muoiono d'infarto: meta' (19)

Eta' di queste galline (morte d'infarto): otto settimane (20)

Numero piu' economicamente vantaggioso di galline da cova che in un allevamento intensivo e' permesso chiudere in una gabbia di 30.5 per 50.8 centimetri: cinque (21)

Tempo trascorso in queste condizioni da una gallina per deporre un solo uovo: oltre 24 ore (22)

Numero di animali macellati ogni anno in USA per produrre carne, latte e uova: oltre 6 miliardi (23)

Quantita' di materie prime, combustibili fossili compresi, consumata dalle industrie agricole, del legname e minerarie dal 1977 a oggi, in USA per destinarla agli allevamenti:1/3 (24)

Chili di grano e soia necessari per produrre 1 chilo di cibo da:

Bovino: 16 Maiale: 6 Tacchino: 4 Pollo/Uova: 3 (25)

Percentuale elementi nutritivi perduti destinando grano e soia agli allevamenti:

Proteine: 90% Carboidrati: 99% Fibre:100% (26)

Costo al chilo di una proteina di frumento: 6.6 dollari

Costo al chilo di una proteina di carne bovina: 67 dollari

Costo al chilo di una proteina di carne bovina, se i cittadini degli USA cessassero di pagare tasse per finanziare il consumo d'acqua da parte degli allevamenti: 396 dollari

I produttori di carne, formaggi e uova informano i consumatori che: gli alimenti di origine animale rappresentano 2 dei 4 gruppi base alimentari molto popolari fino a pochi anni fa

I produttori di carne, formaggi e uova NON informano i consumatori che: originariamente (prima che queste industrie esercitassero un enorme pressione politica a vantaggio dei propri prodotti) i gruppi alimentari basilari ufficiali erano 12

Apertura alare media di una gallina Leghorn: 66 centimetri

Spazio disponibile per l'apertura alare nelle gabbie utilizzate negli allevamenti: 15 centimetri

Numero di maiali del peso superiore ai 320 chili mediamente alloggiati in uno spazio delle dimensioni di un letto matrimoniale negli allevamenti: 3

Motivo per il quale la carne di vitello e' tenera: ai vitelli viene impedito di muovere un solo passo

Motivo per il quale la carne di vitello e' bianca: i vitelli vengono appositamente alimentati con una dieta che provoca l'anemia

McDonald pubblicizza: 60 miliardi di hamburger venduti

McDonald non pubblicizza: 50 milioni di animali macellati

Il clown della McDonald, Ronald, racconta ai bambini che: gli hamburger crescono nei campi e adorano essere mangiati

Il clown della McDonald, Ronald, NON racconta ai bambini che: gli hamburger sono mucche d'allevamento, alle quali e' stata tagliata la gola con un machete o e' stato spappolato il cervello a martellate

Primo attore assunto per interpretare la parte di Ronald McDonald: Jeff Juliano

Dieta attualmente adottata da Jeff Juliano: vegetariana

Numero di animali uccisi ogni ora in USA per produrre carne: 500.000

Occupazione con il piu' alto tasso di turnover dei lavoratori in USA: operai dei macelli

Occupazione con il piu' alto tasso di incidenti a danno dei lavoratori in USA: operai dei macelli

Spesa necessaria a stordire un animale prima di macellarlo, usando una pistola a proiettile captivo, per rendere l'esecuzione indolore: 1 penny

Motivazione addotta dall'industria della carne per il mancato uso della pistola a proiettile captivo: troppo costoso

Valutazione dei veterinari della possibilita' di allevare bestiame privo di parassiti: "...praticamente impossibile'' (27)

Principale causa di blocchi renali nei bambini nordamericani: E. coli

Percentuale di carni vendute nei supermercati nordamericani infette da E. coli: 4% (28)

Tempo necessario ad un campylobacter per infettare tutti i 20.000 polli di un allevamento: pochi giorni (29)

Percentuale della superficie complessiva della terra destinata al pascolo per gli allevamenti: meta' (30)

Percentuale delle coltivazioni americane che producono alimentazione per gli allevamenti: 64% (31)

Chili di prodotti commestibili che possono essere prodotti utilizzando un acro di terra:

Ciliege: 2.267 Fagioli verdi: 4.536 Mele: 9.071 Carote: 13.607 Patate: 18.143 (32)

Pomodori: 22.679 Sedano: 27.215 (32)

Chili di carne che possono essere "prodotti" utilizzando un acro di terra: 113 (32)

 

CONSUMO ENERGETICO

 

Durata delle riserve petrolifere mondiali se tutti gli umani adottassero una dieta carnivora: 13 anni

Durata delle riserve petrolifere mondiali se tutti gli umani adottassero una dieta vegetariana: 260 anni

Principale motivo dell'intervento militare degli USA nel Golfo Persico: dipendenza dal petrolio straniero

Barili di petrolio importati ogni giorno dagli USA: 6.800.000

Percentuale di ritorno energetico (come energia alimentare per energia fossile consumata) della piu' efficiente allevamento per la produzione di carne: 34.5%

Percentuale di ritorno energetico (come energia alimentare per energia fossile consumata) della meno efficiente coltivazione per la produzione di vegetali: 328%

Percentuale di materie prime attualmente destinate dagli USA ai settori legati a soddisfare la dieta carnivora: 33 %

Percentuale di materie prime attualmente destinate dagli USA ai settori legati a soddisfare la dieta vegetariana: 2%

Calorie di combustibile fossile consumate per produrre 1 caloria di proteine dalla carne: 78 (33)

Calorie di combustibile fossile consumate per produrre 1 caloria di proteine dalla soia: 2 (34)

Quantita' di energia consumata dall'agricoltura americana destinandola agli allevamenti: quasi meta' (35)

Energia consumata per produrre 1 chilo di carne da animali nutriti con grano: 7,5 litri di benzina (36)

 

CONSUMO DELLE ACQUE

 

Litri d'acqua necessari alla produzione californiana di 0,45 kili di

Pomodori: 193 Lattuga: 193 Patate: 200 Frumento: 208 Carote: 277

Mele: 546 Aranci: 546 Uva: 586 Latte: 1.093 Uova: 4.575 Pollo: 6.888

Maiale: 14.910 Manzo: 47.700 (37)

Tempo impiegato da una persona per consumare 47.000 litri d'acqua facendosi la doccia (al ritmo di 5 doccie alla settimana, della durata di 5 minuti, con un flusso d'acqua di 4 galloni al minuto): un anno

Quantita' d'acqua mediamente utilizzata per alimentare un bovino in un allevamento: sufficiente a farci galleggiare un sommergibile

 

EROSIONE

 

Quantita' del terreno coltivabile distrutta in USA ogni anno a causa dell'erosione del suolo: 1.600.000 ettari

Quantita' di terreno coltivabile attualmente distrutto in USA: piu' di 5 miliardi di tonnellate (41)

Quantita' del terreno coltivabile resa permanentemente improduttiva in USA a causa dell'eccessiva erosione del suolo: un terzo (42)

Chili di terreno coltivabile perduti per produrre 1 solo chilo di bistecca: 16 (43)

Quantita' di terreno coltivabile attualmente distrutto nel mondo: 26 miliardi di tonnellate (44)

Spese direttamente e indirettamente provocate ogni anno in USA dall'erosione del suolo e dalla desertificazione: 44 miliardi di dollari (45)

Tempo necessario in natura per la formazione di 1 cm quadrato di terreno coltivabile: dai 1200 ai 6500 anni

Causa storica della scomparsa di molte grandi civilta': erosione del suolo (46)

Numero di acri di foresta che sono stati abbattuti in USA per creare pascoli destinati agli allevamenti necessari a sostenere una dieta carnivora: 260.000.000

Ogni quanto scompare un acro di alberi in USA: ogni 8 secondi

Quantita' di alberi salvati ogni anno da ciascun individuo che adotta una dieta vegana: 1 acro

Stima della superficie delle foreste pluviali distrutte ogni anno: 324.000 chilometri quadrati

Principale causa della distruzione delle foreste pluviali: consumo di carne in USA

Frequenza attuale dell'estinzione di specie, principalmente a causa della distruzione delle foreste amazzoniche e dei relativi habitat: una ogni 60 minuti

 

DESERTIFICAZIONE

 

Paesi maggiormente colpiti dalla desertificazione: tutti quelli in cui si allevano bovini a scopo alimentare, compresa la meta' di USA, America Centrale, America Meridionale, Australia e Africa sub-sahariana (47)

Percentuale di superficie terrestre resa improduttiva dalla desertificazione ogni anno: 52 milioni di acri (48)

Percentuale totale della superficie terrestre desertificata: 29% (49)

Cinque principali cause della desertificazione: allevamenti intensivi, agricoltura intensiva, tecniche d'irrigazione inadeguate, deforestazione e prevenzione della riforestazione (50)

Fattore che contribuisce principalmente, in tutti cinque i casi: produzione di carne (51)

 

FORESTE

 

Stima dell'area di foreste pluviali distrutta ogni anno: 323.700 chilometri quadrati (52)

Numero di specie in estinzione a causa della distruzione delle foreste pluviali e dei relativi habitat: 1000 all'anno (53)

Quantita' delle medicine usate attualmente ottenute dalle piante: un quarto (54)

Principale causa della distruzione delle foreste pluviali in America Centrale: produzione di carne (55)

Percentuale delle foreste pluviali abbattute per fare spazio ai pascoli per il bestiame d'allevamento in America Centrale: 25% (56)

Valore monetario prodotto in natura da un ettaro di foresta pluviale in 50 anni di raccolti: 6.330 dollari (57)

Valore monetario prodotto da un ettaro di foresta pluviale abbattuta e utilizzata per il pascolo in 50 anni di produzione di carne: 2.960 dollari (58)

 

BIOSSIDO DI CARBONIO

 

Percentuale prodotta dall'uso di combustibili fossili sulla quantita' globale di emissioni di carbon dioxide: due terzi

Quantita' di combustibili fossili utilizzati per produrre la carne consumata mediamente da una famiglia americana in un anno: 750 litri (59)

Quantita' di biossido di carbonio rilasciata nell'atmosfera da 750 litri di combustibili fossili: 2 tonnellate (60)

Quantita' di biossido di carbonio mediamente rilasciata nell'atmosfera da un'automobile americana in sei mesi: 2.5 tonnellate (61)

Stima del rilascio nell'atmosfera di biossido di carbonio durante la produzione di una bistecca: pari alla quantita' prodotta per 40 chilometri una macchina americana (62)

Quantita' di biossido di carbonio prodotta dal 1970 da una foresta rasa al suolo e bruciata per creare pascoli per gli allevamenti: 1.4 miliardi di tonnellate (63)

 

METANO

 

Quantita' di metano prodotta dagli animali d'allevamento nella produzione di 2 chili di carne prodotta: 1 chilo (64)

Quantita' di metano prodotta in un anno da tutti gli animali d'allevamento del mondo in un anno: 100 milioni di tonnellate (65)

Percentuale della quantita' mondiale di emissioni di metano direttamente attribuibile agli animali d'allevamento: 20% (66)

Escrementi prodotti ogni giorno in USA dai polli: 120 milioni di chilogrammi

Produzione di escrementi da parte della popolazione globale degli USA: 5.500 chili al secondo

Produzione di escrementi da parte del bestiame allevato negli USA: 113.500 chili al secondo

Quantita' di rifiuti non riciclabili prodotti in un anno negli USA dagli allevamenti: 1 miliardo di tonnellate

Concentrazione degli escrementi degli animali negli allevamenti, rispetto a quella degli stessi animali in natura: da dieci a diverse centinaia di volte piu' concentrata

 

ACQUA

 

Consumatore di piu' della meta' di tutta l'acqua utilizzata nella produzione globale degli USA: industria della carne

Acqua necessaria a produrre 1 chilo di frumento: 190 litri

Acqua necessaria a produrre 1chilo di carne: 19.000 litri

Costo medio di un hamburger se l'acqua utilizzata dagli allevamenti non fosse pagata dalle tasse dei cittadini degli USA: 70 dollari al chilo

Produzione di escrementi da parte degli animali d'allevamento in USA: 105.000 chili al secondo (67)

Quantita' di escrementi prodotta da 10.000 animali d'allevamento: pari a quella prodotta da una citta' di 110.000 abitanti (68)

 

MALATTIE CARDIACHE

 

Principale causa di morte in USA: malattie cardiache (72)

Esperienza della maggior parte delle persone sofferenti di malattie cardiache che hanno seguito il programma del Dr. Dean Ornish (basato su una dieta vegetariana a bassissimo contenuto di grassi): riduzione degli ateromi coronarici (73)

Ogni quanto si verifica un attacco cardiaco in USA: ogni 25 secondi (74)

Ogni quanto si muore a causa di un attacco cardiaco in USA: ogni 45 secondi (75)

Persone che in USA moriranno per malattie cardiache: 50% (76)

Rischio di morire a causa di un attacco cardiaco per l'americano medio che non consuma carne: 15% (77)

Rischio di morire a causa di un attacco cardiaco per l'americano medio che non consuma ne' carne, ne' latticini, ne' uova: 4% (78)

A una riduzione del 10% del consumo di carne corrisponde una riduzione del rischio d'infarto del: 10% (79)

A una riduzione del 50% del consumo di carne 50% corrisponde una riduzione del rischio d'infarto del: 45% (80)

Eliminando il consumo di carne si ottiene una riduzione del rischio d'infarto del: 90% (81)

Spesa annuale degli USA per curare le malattie cardiache: 135 miliardi di dollari

 

COLESTEROLO

 

Aumento del livello di colesterolo nel sangue consumando 1 uovo al giorno: 12% (82)

Aumento del rischio di attacco cardiaco conseguente ad un'incremento del 12% del livello di colesterolo nel sangue: 24% (83)

Livello medio del colesterolo nel sangue dei consumatori di carne: 210 mg/dl (84)

Possibilita' di morire d'infarto per gli individui di sesso maschile il cui livello di colesterolo nel sangue e' parti a 210 mg/dl: superiore al 50% (85)

Percentuale di colesterolo necessaria per garantire la salute umana: zero -- lo produce il nostro corpo (86)

Principali alimenti contenenti grassi e colesterolo nella dieta Occidentale: carne, prodotti caseari e uova (87)

Il rischio di morire a causa di malattie derivate dall'indurimento delle arterie per chi non consuma alimenti saturi di grassi e colesterolo: 5%

Colesterolo contenuto mediamente in un uovo: 275 mg (88)

Colesterolo contenuto mediamente in un pollo: 25 mg in 28 grammi (89)

Colesterolo contenuto mediamente in una bistecca: 25 mg in 28 grammi (90)

Porzioni di carne a piu' alto contenuto di colesterolo: i tagli 'magri' (91)

Colesterolo presente in cereali, legumi, frutta, vegetali, semi e noci: zero (92)

Possibilita' di morire d'infarto se non si consuma colesterolo: 4% (93)

 

LATTE

 

Numero di antibiotici ammessi nel latte venduto in USA: 80 (94)

Numero di antibiotici la cui presenza nel latte venduto in USA viene controllata: 4 (95)

Infezioni umane resistenti a qualsiasi tipo di antibiotico: "...in rapido aumento..." (96)

Principale fonti di esposizione alla diossina per gli umani: carne, latticini, uova e pesce (97)

Casi di carenza di calcio provocata da un insufficiente apporto di calcio nella dieta umana: nessuno (98)

Unico mammifero che consuma il latte di un'altra specie dopo essere stato svezzato: umani

Periodo di maggior crescita negli umani: infanzia

Alimentazione naturale per i neonati di ogni mammifero: latte materno

Quantita' di calorie assunte tramite le proteine del latte materno: 5% (99)

Uno degli enzimi necessari a digerire il latte vaccino: lattasi

Condizione causata dalla mancanza di lattasi: intolleranza al lattosio (che provoca crampi, gonfiori e diarrea a seguito del consumo di latticini) (100)

Persone attualmente intolleranti al lattosio: 20% dei Caucasici e piu' del 90% degli originari dell'Africa e dell'Asia (101)

Slogan originale della campagna pubblicitaria dei produttori di latte: ''Everybody needs milk (Tutti hanno bisogno di latte)''

Definizione data dalla Federal Trade Commission allo slogan 'Everybody needs milk: "Falso, fuorviante ed ingannevole"

L'industria casearia informa i consumatori che: 'il latte intero contiene il 3.5% di grassi'

L'industria casearia NON informa i consumatori che: questo 3.5% viene stimato in base al peso, e la maggior parte del peso del latte consiste in acqua

Quantita' di calorie presenti nel latte intero sotto forma di grassi: 50%

L'industria casearia informa i consumatori che: 'il latte e' un alimento naturale'

L'industria casearia NON informa i consumatori che: il latte e' un alimento assolutamente naturale per i VITELLI, che hanno quattro stomaci, raddoppiano il proprio peso in 47 giorni ed arrivano a pesare 140 chili entro il primo anno d'eta'

 

CALCIO

 

Malattie collegate al consumo eccessivo di proteine animali: osteoporosi (102) e blocchi renali (103)

Numero di casi di osteoporosi e malattie del fegato negli USA: decine di milioni

Perdita media di calcio in donne di 65 anni che consumano carne: 35% (104)

Perdita media di calcio in donne di 65 anni vegetariane: 18% (105)

 

CANCRO

 

Spesa annua in USA per combattere il cancro: 70 miliardi di dollari (106)

Percentuali dei cancri provocati dalle abitudini alimentari: 40% (107)

Fotografie generalmente utilizzate nelle pubblicita' delle uova: ragazze in costumi da bagno che enfatizzano la forma dei seni

Aumento del rischio di cancro alla mammella per le donne che consumano quotidianamente uova rispetto a donne che consumano uova meno di una volta alla settimana: 2.8 volte maggiore (108)

Aumento del rischio di cancro alla mammella per le donne che consumano burro e formaggi 2-4 volte alla settimana rispetto a donne che consumano burro e formaggi meno di una volta alla settimana: 3.2 volte maggiore (109)

Aumento del rischio di cancro alla mammella per le donne che consumano quotidianamente carne rispetto a donne che consumano carne meno di una volta alla settimana: 3.8 volte maggiore (110)

Parte della gallina responsabile della produzione delle uova: ovaie

Aumento del rischio di morire per un cancro alle ovaie per le donne che consumano uova 3 o piu' uova alla settimana rispetto a donne che consumano uova meno di 1 volta alla settimana: 3 volte maggiore (111)

Alimenti che la popolazione maschile degli USA e' condizionata a considerare "virili": prodotti di origine animale

Aumento del rischio di morire per un cancro alla prostata per gli uomini che consumano carne, formaggi, uova e latticini rispetto a uomini che consumano questi cibi raramente o mai: 3.6 volte maggiore (112)

Popolazioni mondiali al cui alto consumo di carne non corrispondono alte percentuali di cancro al colon: nessuna

Popolazioni mondiali al cui basso consumo di carne non corrispondono basse percentuali di cancro al colon: nessuna

 

PROTEINE

 

Percentuale di calorie nelle proteine di:

Spinaci: 49% Zucchini: 28% Cipolle: 16% Riso: 8% Broccoli: 47% Pomodori: 18%

Oatmeal: 16% Funghi: 38% Arachidi: 18% Noci: 13% Lattuga: 34% Frumento: 17%

Patate: 11% Riso: 8%

Percentuale di calorie che la World Health Organization consiglia di assumere quotidianamente attraverso le proteine: 4.5% (113)

Percentuale di calorie che il Food and Nutrition Board consiglia di assumere quotidianamente attraverso le proteine: 6% (114)

Percentuale di calorie che il National Research Council consiglia di assumere quotidianamente attraverso le proteine: 8% (115)

Malattia provocata da un consumo proteico insufficiente: kwashiorkor

Numero di casi di kwashiorkor in USA: nessuno

Malattia provocata da un consumo proteico eccessivo: osteoporosi e malattie del fegato

Numero di casi di osteoporosi e malattie del fegato in USA: decine di milioni

Studioso che ha reso popolare l'idea di combinare le proteine: Frances Moore Lappe (116)

Conclusione finale della ricerca condotta da Frances Moore Lappe per definire una sana dieta vegetariana: combinare le proteine e' assolutamente inutile (117)

Stato di salute dei vegani residenti in diverse parti del mondo, secondo il Food and Nutrition Board del National Academy of Sciences: ''eccellente'' (118)

 

SALUTE

 

Istituti che raccomandano di consumare grandi quantita' di frutta e vegetali per ridurre il rischio di cancro: National Research Council, National Cancer Institute e American Cancer Society (119)

Percentuale delle morti provocate alle abitudini alimentari in USA: 1/3 (120)

Percentuale del Prodotto Interno Lordo degli USA destinato a combattere queste malattie: 12% (121)

Percentuale del Prodotto Interno Lordo degli USA destinato a combattere queste malattie considerando i danni economici legati alla perdita di produttivita' ed alla morte prematura: 18% (122)

Percentuale di tutte le malattie esistenti in USA conseguenti alle abitudini alimetari: 68% (123)

Malattie che si potrebbero prevenire, o i cui danni potrebbero essere minimizzati e dalle quali si potrebbe a volte guarire adottando una dieta povera di grassi e priva di prodotti di origine animale: artrite, costipazione, malattie cardiache, malattie del fegato, cancro alla prostata, asma, diabete, ipertensione, obesita', salmonellosi, cancro al seno, diverticoliti, ipoglicemia, osteporosi, ictus , cancro al colon, calcoli, impotenza, ulcere peptiche e trichinosi (124)

 

VEGANI

 

Coloro che nutrano dubbi circa la forza, la resistenza e la salute generale delle persone che hanno scelto di eliminare dai propri consumi i prodotti di origine animale, possono prendere in considerazione questi esempi:

Unica persona al mondo ad aver vinto l'Ironman Triathlon piu' di due volte: Dave Scott (vincitore per 6 volte)

Record del mondo, 24 ore triathlon: 4.8 miglia di nuoto,185 miglia di bicicletta, 52.2 miglia di corsa: Sixto Linares

 

Altri atleti vegani:

 

Paava Nurmi: 20 record del mondo in distance running (fondo), 9 medaglie Olimpiche

Robert Sweetgall: Campione del mondo di maratona su lunga distanza

Murray Rose: Campione del mondo -- 400 e 1500 metri stile libero

James and Jonathon de Donato: Campioni del mondo -- nuoto a farfalla su lunghe distanze

Bill Pickering: Campione del mondo-- ha attraversato la Manica a nuoto

Estelle Gray and Cheryl Marek: Campionesse del mondo di tandem

Robert Parish: Starting center dei Boston Celtics, all'eta' di 36 anni

Stan Price: Campione del mondo sollevamento pesi su panca

Andreas Cahling: Vincitore del campionato Mr. International di body building

Roy Hilligan:Vincitore del campionato Mr. America di body building

Ridgely Abele: Vincitore di 8 campionati nazionali di Karate, compreso quello l'U.S. Karate Association World Championship

Dan Millman: Campione del mondo trampolino

Rudy Carti: Record del mondo -- 151.000 piegamenti addominali in 48 ore

Kenny Croes: Prima e unica persona al mondo ad essere riuscita ad attraversare a nuoto il tratto Aruba-Venezuela -- 15 record di distanza

Vasanti Niemz: Prima donna tedesca ad attraversare a nuoto il canale della Manica

Edwin Moses: Campione mondiale ostacoli per piu' di 10 anni.

Dave Scott:Vincitore dell' Ironman Triathlon per 6 volte

Johnnie Weismuller: Molti record del mondo di nuoto

Carl Lewis: Campione olimpionico di salto in lungo e velocista

Hawaii Chris Campbell: Campione del mondo 1980 di wrestling

Greg Lemond: Vincitore ai campionati mondiali di Altenrhein del 1983, di Chambery del 1989 e dei Tour de France 1986 e 1989

Gianni Leone: vincitore maratona di New York 1987

Emil Zatopek:Oro nei 10.000 metri alle Olimpiadi di Londra del 1948 e nei 500 metri, 10.000 metri e nella maratona alle Olimpiadi di Helsinki del 1952

 

PESTICIDI

 

Residui di pesticidi negli alimenti caseari prodotti in USA: 23%

Residui di pesticidi negli alimenti vegetali prodotti in USA: 6%

Residui di pesticidi nella frutta prodotta in USA: 4%

Residui di pesticidi nel grano prodotto in USA: 1%

Incremento dell'uso complessivo di pesticidi dal 1945: 3.300% (125)

Incremento della perdita complessiva di terreno coltivabile a causa degli insetti dal 1945: 20% (126)

Incremento dell'uso di pesticidi impiegati per 1 acro coltivato a mais dal 1945: 100.000% (127)

Incremento della perdita di terreno coltivato a mais dal 1945: 400% (128)

Numero di animali macellate cui carni vengono sottoposte a test per rilevare la presenza di residui chimici tossici: uno ogni 250.000 (133)

Quantita' complessiva di erbicidi impiegati nelle coltivazioni destinate ad alimentare gli animali d'allevamento: 61 % (129)

Quantita' di pesticidi usati in USA per il cibo destinato agli animali degli allevamenti: 55% (130)

Sostanze potenzialmente cancerogene trovate recentemente in prodotti a base di carne: Cabadox, cloramfenicolo, pirofurazone, dimetrazolo e ipromidazolo (131)

Alimenti presenti nella dieta occidentale contenenti la maggior quantita' di residui di pesticidi: carne, pollo e latticini (132)

Alimento nel quale e' maggiormente probabile una presenza residua di erbicidi che causail cancro: bistecca (133)

Quantita' di pesticidi usati in USA per il cibo destinato agli animali degli allevamenti: 55% (134)

Infezione da stafilococchi resistenti alla penicillina nel 1960: 13% (135)

Infezione da stafilococchi resistenti alla penicillina nel 1988: 91% (136)

Causa principale: sviluppo all'interno degli allevamenti di ceppi di batteri resistenti agli antibiotici, dovuta all'uso reiterato di antibiotici nell'alimentazione degli animali (137)

Percentuale dei bovini e dei polli in USA trattati con farmaci negli allevamenti: 80% (138)

Percentuale delle ispezioni della FDA che, secondo il General Accounting Office, hanno dato risultati errati durante la verifica della sicurezza di nuovi farmaci somministrati agli animali negli allevamenti 54% (139)

Sostanze trovate nel 63% fino all'86% dei campioni di latte durante il 1991: Sulfamidici, tetracicline e altri antibiotici (140)

Percentuale totale degli antibiotici usati in USA nell'alimentazione degli animali d'allevamento: 55%

Percentuale di latte materno di madri carnivore contenente quantita' significative di DDT in USA: 99% (141)

Percentuale di latte materno di madri vegetariane contenente quantita' significative di DDT in USA: 8% (142)

Contaminazione da pesticidi del latte di una madre carnivora rispetto a quella di una madre vegetariana: 35 volte maggiore

Percentuale di studenti americani sterili nel 1950: 0.5%

Percentuale di studenti americani sterili nel 1978: 25%

Percentuale di residui di pesticidi contenenti idrocarburi clorurati presenti in una dieta basata sul consumo di carne, prodotti caseari, pesce ed uova in USA: 94%

Il Meat Board specifica che non bisogna preoccuparsi per la diossina e per gli altri pesticidi oggi presenti nella carne perche': ''le quantita' sono minime''

Il Meat Board NON specifica: quanto sono potenti diossina e pesticidi

Il Meat Board NON specifica che: 28 grammi di diossina possono uccidere 10 milioni di persone