Convertire le fabbriche di armi in fabbriche di componenti per energia rinnovabile.

0 hanno firmato. Arriviamo a 200.


Nel 2016 sono stati spesi $5 Milioni al secondo per azioni di guerra. Da 100 anni la maggior parte di questi conflitti hanno alla loro base il desiderio di controllare una comodita in particolare; il petrolio. 

La riconversione dell'industria bellica per produrre panelli solari, turbine del vento e del mare ridurrebbe, piano piano, le principali cause di tutte le guerre del mondo e tutte le correlate problematiche come, l'emigrazione forzata di massa, carestie e cambiamenti climatici.

Uno spostamento dai carborati fossili verso quelli rinnovabili eliminerebbe la necessità di fare la guerra per soldi e toglierebbe la possibilità all'industria più perfida del nostro pianeta di scambiare vite umane per loro profitto.

In solo 10 anni più di 2 milioni di bambini sono stati uccisi, 5 millioni resi disabili e 12 millioni lasciati senza casa o famiglia. Nessuno in Italia vuole la guerra e nessuno è disposta ad avere il petrolio a questo costo non è neanche più necessario.

Nessuno ci ha chiesto se volessemo queste guerre, ora tocca a noi far sentire la nostra voce insieme. La guerra e la cosa più terribile, antidemocratico e vile che esiste sulla terra e noi non lo vogliamo più.

Aiutaci a fermare il male. Firma questa petizione per noi e per le generazioni del futuro.

#WorldAgainstWar



Oggi: World Against War conta su di te

World Against War ha bisogno del tuo aiuto con la petizione "Roberta Pinotti: Convertire le fabbriche di armi in fabbriche di componenti per energia rinnovabile.". Unisciti con World Against War ed 164 sostenitori più oggi.