Riconoscere i Diritti Fondamentali dei Cittadini Italiani Transgender e Intersex

0 hanno firmato. Arriviamo a 100.


L'identità di genere è il senso di appartenenza di una persona a un genere con il quale essa si identifica (cioè, se si percepisce uomo, donna, o in qualcosa di diverso da queste due polarità). [Wikipedia]

La disforia di genere è il malessere percepito da un individuo che non si riconosce nel proprio sesso fenotipico o nel genere assegnatogli alla nascita. [Wikipedia]

Il genere maschile o femminile che ci viene ufficialmente assegnato alla nascita dipende dalle nostre caratteristiche fisiche. Questa scelta, tuttavia, potrebbe stridere con la nostra identità di genere, ossia con il modo in cui consideriamo e percepiamo il nostro genere, ciò può portare alla Disforia di Genere, ovvero una vera e propria sofferenza nell'avere un corpo sbagliato rispetto a ciò che ci si sente.

L'attuale procedura per le persone transgender per poter avere i documenti aggiornati è straordinariamente lungo e inefficiente, oltre che discriminante, secondo la quale queste persone sono costrette a ricevere invasivi interventi chirurgici e la completa sterilizzazione prima di poter avere i documenti aggiornati.

Inoltre, per le persone Intersex (organi genitali ambigui e/o caratteri cromosomici in contrasto con gli organi genitali), si presenta la complicazione di essere mutilati alla nascita, dove i dottori, senza alcun supporto scientifico a riguardo, forzano nel neonato, tramite inutili e costosi interventi chirurgici, i caratteri genitali del genere maschile o femminile.

Per questo fu concepito, durante la Legislazione 17a-2a il Disegno di Legge numero 405, ma esso, nonostante fosse stata richiesta la sua esamina in Senato più di una volta, non è mai stato preso in esame e, dopo la caduta del governo a seguito del Referendum di Dicembre 2014, è stato completamente dimenticato.

E la stessa cosa è successa alle persone che necessitano delle modifiche apportate tramite questa legge, dimenticate.

Questa petizione vuol riportare alla luce questo decreto per la relativa approvazione, in maniera che i cittadini italiani i quali necessitino questa legge per poter sopravvivere, possano, finalmente, avere riconosciuta la propria identità di genere e il loro nuovo nome.

Il Disegno di Legge 405 della Legislatura 17a-2a, recante norme in materia di modificazione dell'attribuzione di sesso, sostiene tutti i punti fondamentali per permettere all'Italia di avvicinarsi alla classificazione di Stato che rispetta le minoranze e si può trovare il dettaglio ai seguenti link

http://leg17.senato.it/leg/17/BGT/Schede/Ddliter/40335.htm

http://leg17.senato.it/service/PDF/PDFServer/BGT/00703451.pdf

Questo disegno di legge protegge il diritto alla salute e il diritto alla privacy dei cittadini italiani facenti parte di diverse minoranze e, in particolare, delle persone transgender e intersex.

Un Governo che davvero vuol mettere "Prima gli Italiani", non può non essere d'accordo con questa legge, che serve a proteggere i diritti, appunto, dei cittadini italiani.

Un primo passo verso questa legge fu fatto nel 2015 dalla Corte di Cassazione con la sentenza n. 15138/2015.

Leggi come questa, furono approvate circa 15 fa nel Regno Unito (Gender Recognition Act, 2004) e Spagna (Ley 3/2007).

https://www.gov.uk/government/consultations/reform-of-the-gender-recognition-act-2004

http://noticias.juridicas.com/base_datos/Privado/l3-2007.html

Pertanto, in base a tutto ciò, se ne richiede l'analisi e l'approvazione alle camere.



Oggi: Arcangelo conta su di te

Arcangelo Vicedomini ha bisogno del tuo aiuto con la petizione "Riconoscere i Diritti Fondamentali dei Cittadini Italiani Transgender e Intersex". Unisciti con Arcangelo ed 84 sostenitori più oggi.