TRENORD/ATM - STIBM: SCOMPAIONO BONUS MA NON I RITARDI (E GLI INTEGRATI SONO OBBLIGATORI)

0 hanno firmato. Arriviamo a 1.000.


Il nuovo sistema tariffario a cerchie concentriche STIBM ideato da Trenord e Atm, con Regione e Comune, di fatto ELIMINA IL DIRITTO AI BONUS sugli abbonamenti mensili e annuali erogati da Trenord nel caso in cui si registri sulla tratta una percentuale di ritardi superiore agli standard concessi.

Rientrando nelle zone di interesse del nuovo piano tariffario si deve necessariamente acquistare l'abbonamento a prezzo pieno, anche nel caso in cui la linea utilizza rientra tra i beneficiari del bonus. Solo chi parte/arriva al di fuori delle zone STIBM ha diritto al bonus.

Peccato che i ritardi siano in realtà subiti da tutti! Non solo da chi abita al di fuori delle cerchie individuate!

Il nuovo sistema tariffario danneggia ulteriormente i pendolari che utilizzano solamente il treno (e non i mezzi atm) obbligandoli all'acquisto di abbonamenti integrati. Le modalità di rimborso in questi casi sono macchinose e assurde.

Si chiede a Regione Lombardia, Comune di Milano, Trenord e Atm Milano di

  • reintrodurre l'opzione di acquisto per abbonamenti mensili e annuali in modalità "solo treno"
  • reintrodurre il diritto ad usufruire dei bonus ritardi per tutta la linea interessata dal ritardo, che è stato invece negato a tutti i pendolari che rientrano nelle nuove zone individuate da STIBM, visto che la puntualità sembra solo un'utopia.