Fermiamo la distruzione della Pineta di Procoio!

0 hanno firmato. Arriviamo a 1.500.



Da diversi mesi, ormai, stiamo assistendo alla distruzione indiscriminata del bosco, delle zone umide, del sottobosco e della macchia mediterranea all'interno della Pineta di Procoio, con il pretesto della messa in sicurezza antincendio.

Sono stati tagliati lecci pregiati autoctoni, querce e sughere, pini mediterranei, schiacciato radici e distrutta la biodiversità con ruspe e motoseghe, con conseguente ripercussioni sulla fauna che in questa Riserva viveva in pace.

La Tenuta di Procoio – parte integrante della Riserva Statale del Litorale Romano - avrebbe dovuto essere ripulita con cura dai rifiuti, ma non distrutta!
Le vie antincendio che già erano presenti, dovevano essere solo sfalciate!

Con questa petizione chiediamo che le istituzioni si impegnino a mantenere intatte queste aree a tutela integrale, che i terreni privati della Tenuta di Procoio vengano espropriati, che suddetta area venga inserita nella Rete Natura 2000 e l'immediato STOP dei lavori cosiddetti di messa in sicurezza, oltre a fare chiarezza sul reale scopo di questi interventi