Realizziamo a Bisceglie il grande parco pubblico sul mare "Don Pasquale Uva"

0 hanno firmato. Arriviamo a 1.000.


CHIEDIAMO

La realizzazione di un grande parco pubblico sul mare

LO CHIEDIAMO PERCHÉ

Bisceglie è una città turistica e il mare è la più grande meraviglia del nostro paesaggio

E LO CHIEDIAMO ANCHE PERCHÉ

il lungomare di Bisceglie che si snoda dal porto al Ponte Lama, è totalmente privo di piazze, parchi, aree verdi e aree di aggregazione sociale, ed è costituito solo da un continuo marciapiede

E PER QUESTO CHIEDIAMO

che l’unica area sul lungomare che si presta a questa funzione, perché non ancora edificata, non sia venduta all’asta a privati ma sia acquisita dal Comune.

CHIEDIAMO

che l’area di proprietà della Congregazione Ancelle della Divina Provvidenza in amministrazione straordinaria ubicata tra via della Libertà, via Cala di Fano e Carrara Camposanto recentemente posta all’asta (lotto 1) sia invece trasformata in un grande parco pubblico alberato che declini fino al mare

E CHIEDIAMO CHE

in questo parco siano realizzate anche quattro specifiche aree:

  1. area dedicata all’aggregazione tra le generazioni con parco giochi per bambini, area giochi per adulti (bocce e bowling all’aperto), attrezzi per il fitness;
  2. area destinata alle famiglie, con tavoli attrezzati per il pic-nic e servizi igienici;
  3. area destinata all’aggregazione sportiva con campo di beach volley, campo di basket e rampe da skate;
  4. percorsi per la mobilità alternativa con pista ciclabile e percorsi per il running nella parte prospiciente il mare.

PER QUESTO CHIEDIAMO

che questa area non sia venduta all’asta e


INVITIAMO

il Sindaco di Bisceglie dott. Angelantonio Angarano e il commissario straordinario della Congregazione Ancelle Casa Divina Provvidenza in amministrazione straordinaria avv. Bartolomeo Cozzoli ad individuare subito il percorso più vantaggioso per trasferire al Comune la proprietà di questa area.


CHIEDIAMO ALLA AMMINISTRAZIONE COMUNALE

di avviare le procedure per definire la progettazione e reperire i fondi per realizzare il parco e

PROPONIAMO

che il parco sia dedicato a don Pasquale Uva, fondatore della Casa della Divina Provvidenza, per conservare e tramandare la memoria storica ed onorare un illuminato cittadino biscegliese che cento anni fa fondò a Bisceglie la più grande opera di carità e assistenza agli ultimi e agli emarginati del Sud Italia.