Ponte Morandi: vogliamo vedere il video integrale del crollo

0 hanno firmato. Arriviamo a 10.000.


Il 31 agosto 2018 il Procuratore di Genova Cozzi ha dichiarato (v. "Il Fatto Quotidiano") di essere in possesso del video integrale del crollo del Ponte Morandi, ma di non poterlo mostrare al pubblico "per non influenzare eventuali resoconti dei testimoni oculari". Ora che si presume che le deposizioni di questi testimoni siano finite, chiediamo che il video venga mostrato pubblicamente nella sua interezza, senza tagli e senza manipolazioni di alcun tipo. Gli stessi cittadini che percorrono ogni giorno le nostre strade, e pagano il pedaggio ai caselli autostradali, hanno pieno diritto di sapere esattamente come e perchè il ponte sia crollato. Tanto più hanno il diritto di conoscere la verità tutti i parenti delle vittime che quel giorno hanno perso la vita nel crollo del ponte. Mantenere il segreto su quelle immagini serve solo ad alimentare sospetti di vario tipo, che vanno dall'idea che si voglia in qualche modo favorire la società Autostrade, ritardando il più possibile la rivelazione "plastica" delle loro responsabilità oggettive, fino a vere e proprie "teorie del complotto", che vogliono il ponte demolito intenzionalmente con uso di esplosivi.

Si ritiene quindi, in qualunque caso, che sia interesse stesso delle nostre istituzioni il fare chiarezza al più presto su quanto accaduto quel giorno nella valle del Polcevera.



Oggi: luogocomune.net conta su di te

luogocomune.net ha bisogno del tuo aiuto con la petizione "procura.genova@giustizia.it: Ponte Morandi: vogliamo vedere il video integrale del crollo". Unisciti con luogocomune.net ed 7.620 sostenitori più oggi.