Pretendiamo il VOTO ONLINE per elezioni COVID-FREE dell’Ordine dei Medici di Roma 2020

Pretendiamo il VOTO ONLINE per elezioni COVID-FREE dell’Ordine dei Medici di Roma 2020

0 hanno firmato. Arriviamo a 1.000.
Più firme aiuteranno questa petizione ad essere inclusa tra le petizioni raccomandate. Aiuta a portare questa petizione a 1.000 firme!

 

Al Ministro della Salute
On.le Roberto Speranza

Al Presidente FNOMCeO
Dott. Filippo Anelli

Al Presidente OMCeO Roma
Dott. Antonio Magi

L'attuale delicato periodo pandemico, a fronte di preoccupanti e dilaganti contagi da SARS COV2 per la popolazione, senza ulteriori esitazioni, rende necessaria l'adozione di adeguate ed opportune misure di contenimento del fenomeno in tutti i contesti sociali, come peraltro ampiamente e diffusamente ribadito dalle Istituzioni.
A tale proposito, il Ministero della Salute con la nota prot. DGPROF 0051985-P-05/11/2020 ha invitato gli Ordini Professionali a sospendere le operazioni di voto per il rinnovo dei rispettivi Consigli direttivi, a meno che gli stessi possano garantire il corretto svolgimento elettorale con modalità telematiche ai sensi dell'art.1 comma 4 del Decreto del Ministero della Salute 15 marzo 2018.
Ad oggi, purtroppo, risulta che tale invito non è stato ancora raccolto dal Presidente dell'Ordine dei Medici Chirurghi e Odontoiatri di Roma in vista dell'imminente tornata elettorale di circa 43.000 Medici e Odontoiatri che dovranno esprimere a breve, per un periodo di cinque giorni, il proprio voto presso una unica sala situata nel piano seminterrato dello stabile dell'Ordine di Roma in Via G. B. De Rossi.
Dalle esperienze delle passate tornate elettorali abbiamo assistito a situazioni non edificanti caratterizzate da imbarazzanti assembramenti di gente sia sulla Via in cui è ubicato lo stabile dell'Ordine, sia al suo interno.
È facilmente prevedibile che la persistente presenza di un consistente numero di elettori e di addetti ai lavori, esporrebbe a forte rischio di contagio tutti i presenti (Medici, personale dell'Ordine, ignari cittadini passanti, etc.), contravvenendo quindi a tutte le disposizioni emanate per prevenire i contagi.
Tanto premesso, considerato che è preciso dovere dell’Ordine la tutela della salute dei propri iscritti, dei dipendenti dell’ente e dei cittadini, si richiede il rinvio delle elezioni ed una nuova proposizione esclusivamente con modalità telematiche come chiaramente indicato dall'art. 1 comma 4 del DM salute 15 marzo 2018.

0 hanno firmato. Arriviamo a 1.000.
Più firme aiuteranno questa petizione ad essere inclusa tra le petizioni raccomandate. Aiuta a portare questa petizione a 1.000 firme!