Vogliamo la depenalizzazione della colpa medica

0 hanno firmato. Arriviamo a 35.000.


L’Italia è uno dei 3 paesi al mondo (insieme a Messico e Polonia) in cui la colpa medica è considerato reato penale. 
I medici italiani chiedono al governo di adeguarsi agli altri paesi europei e di finire di esser messi alla gogna, al pari di delinquenti, in caso di errori, fisiologici in qualsiasi lavoro e favoriti da turni e carichi di lavoro spesso sfiancanti.

Lo chiediamo a maggior ragione quale riconoscimento morale per l’impegno profuso che stiamo mettendo nell’emergenza sanitaria del Coronavirus.