Presidente Mattarella, non promulghi il decreto sicurezza bis!

0 hanno firmato. Arriviamo a 5.000.


egregio presidente

Lei ha giurato fedeltà alla Costituzione davanti al Parlamento, lei rappresenta l'unità nazionale.

Per questo ci rivolgiamo a lei e le chiediamo di non promulgare la legge qualora il Senato approvasse il DDL. S.1437.

Si tratta di un decreto liberticida e lesivo dei diritti sanciti dalla Costituzione. Questo decreto oltre a rendere un crimine l’atto di umanità costituito dal semplice salvataggio di esseri umani in balìa delle onde, criminalizza qualsiasi forma di dissenso, qualsiasi manifestazione di disaccordo nei confronti del governo e di qualsiasi governo.

L'art.10 della Costituzione afferma che il nostro ordinamento giuridico si conforma alle norme del diritto internazionale generalmente riconosciute.  La condizione giuridica dello straniero è regolata dalla legge IN CONFORMITA' DELLE NORME e dei trattati internazionali. A questo proposito c’è l'art.33 della Convenzione di Ginevra, dall'Italia riconosciuto:"nessuno stato contraente espellerà o respingerà,in qualsiasi modo, un rifugiato verso i confini di territori in cui la sua vita o la sua libertà sarebbero minacciate....

Sono certamente a lei note le norme che rendono obbligatorio il salvataggio in mare di chi sia in pericolo di vita da parte di tutti coloro che lavorano o viaggiano per mare.

Crediamo sia importante mettere fine al clima di istigazione all'odio, di indottrinamento alla violenza.

Contiamo su di lei per bloccare questo provvedimento, che d’altra parte non è né necessario né urgente e non rispetta quindi l’art.77 della Costituzione, che a noi sembra un baluardo anche se viene costantemente ignorata e calpestata da vari governi, questo ahimè in particolare.

Siamo certi della sua attenzione e confidiamo in una risposta affermativa

Silvia Acquistapace (Roma)