COVID-19: a Catania i rianimatori e i sanitari hanno bisogno di mascherine e tute speciali

0 hanno firmato. Arriviamo a 1.000.


L'emergenza legata al diffondersi del contagio da COVID-19 è stata dichiarata pandemia dall'O.M.S. l'11 marzo.

A Catania, come in tutta la Sicilia, i medici rianimatori e gli operatori della sanità sono impegnati nel trattamento dei contagiati, il cui numero è in trend di crescita

I dati dell'11 marzo riportano 83 pazienti positivi nell'isola, raggiunta da un massiccio rientro dalle regioni del Nord, tra la prima e la seconda settimana di marzo. Questo, certamente, contribuirà a diffondere la malattia in tempi rapidissimi. 

Gli ospedali scontano l'insufficienza dei presidi di base, necessari per operare in piena sicurezza.

Mancano mascherine e tute adeguate per i rianimatori.

Occorre che si faccia presto!

Dobbiamo pretendere che si dotino  i nostri ospedali dei presidi necessari affinché possano operare al meglio, in questa che è una emergenza senza precedenti!

Chiediamo al governo nazionale e a quello regionale, nonché all'azienda sanitaria, provvedimenti immediati e risolutivi in favore degli ospedali catanesi e di quelli siciliani.

Perché la nostra sicurezza passa attraverso quella dei nostri medici e dei sanitari impegnati in queste ore drammatiche!