Salviamo l'orso Trentino dall'uccisione

0 hanno firmato. Arriviamo a 15.000.


È INNEGABILE CHE L'AGGRESSIONE DA PARTE DI UN ORSO AVVENUTA NEGLI ULTIMI GIORNI A DANNO DI DUE ESCURSIONISTI, PADRE E FIGLIO, SIA UN EVENTO CHE AVREBBE POTUTO RIVELARSI POTENZIALMENTE FATALE MA CIÒ CHE NON ACCETTO È LA VOLONTÀ DI FAR GIUSTIZIA O MEGLIO TROVARE UN CAPRO ESPIATORIO MEDIATICO NELL'UCCISIONE DELL'ANIMALE, CHE COME TALE HA DEI PROPRI ISTINTI, PROPRI TERRITORI, MA SOPRATTUTTO NON POSSIEDE UNA COSCIENZA TALE DA PERMETTERGLI DI DISTINGUERE CIÒ CHE È GIUSTO DA CIÒ CHE È SBAGLIATO.
"Il presidente della provincia autonoma di Trento, Maurizio Fugatti, firmerà un'ordinanza che permetterà l'uccisione dell'animale." (FONTE TGCOM24)...L'Animale non è malvagio, non stiamo parlando di un criminale, ma di una creatura che agisce secondo i propri istinti e che ha compiuto ciò che avrebbe compiuto qualsiasi altro orso nel proprio territorio...ABBATTERLO NON SERVIRÀ A NULLA!
Se condividete il mio pensiero vi invito a compiere qualcosa nel vostro piccolo, FIRMANDO LA PETIZIONE per impedire il compimento di questo gesto orribile ma soprattutto inutile, FACENDO ARRIVARE LA NOSTRA VOCE AL MINISTRO DELL'AMBIENTE E DELLA TUTELA DEL TERRITORIO SERGIO COSTA, E SOPRATTUTTO AL PRESIDENTE DELLA PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO MAURIZIO FUGATTI, IMPEDENDO IN TAL MODO L'ABBATTIMENTO DELL'ANIMALE.

Mario Tricca