VORREISTAREACASA - Un rifugio per i senzatetto di Salerno

0 hanno firmato. Arriviamo a 1.000.


L'eccezionale rischio sanitario che interessa l'intero territorio nazionale ha imposto l'adozione delle note misure a carattere straordinario, prima tra tutte quelle che impongono la permanenza presso il proprio domicilio.

In tale situazione, è evidentemente necessario considerare la presenza sul territorio di persone senza dimora che, per definizione, non possono ottemperare alle misure imposte.

Il loro numero, a Salerno, non è molto elevato e ciononostante non è stata predisposta nessuna misura di accoglienza e di aiuto, con grave danno per loro e notevole pericolo per la salute pubblica.

La  nostra città ha un problema storico riguardante l’accoglienza dei senzatetto, tanto da rendere necessarie azioni straordinarie nei periodi invernali; i pochi dormitori esistenti, gestiti da associazioni di volontariato, si avviano ad una graduale chiusura per carenza di volontari o per mancanza di idoneità degli spazi.

Alla luce di tali considerazioni, si chiede che vengano messe in atto tutte le misure necessarie ad assicurare alle persone senza dimora un’accoglienza, nel superiore interesse della tutela della salute dei medesimi ed anche della collettività, tramite la predisposizione e l’allestimento di ulteriori strutture in grado di assicurare assistenza a quanti ne abbiano bisogno, compresi luoghi separati dai centri di accoglienza, dai dormitori, dalle strutture diurne e dalle mense, per le persone che presentano sintomi o sono positivi al tampone dove poter trascorrere il periodo di quarantena.

Associazione Venite Libenter