Petition Closed
Petitioning Presidente Regione Toscana Enrico Rossi and 12 others

Porre fine a questa usanza. Mostra Interprovinciale dei Bovini di Razza Chianina mercato del Vitellone da Carne

Porre fine a questa usanza. Mostra Interprovinciale dei Bovini di Razza Chianina  mercato del Vitellone da Carne  A  Camucia nel Comune  di Cortona  (Arezzo )  Toscana

Ogni anno nel Comune di  Cortona A  CAmucia (Toscana ) si tiene la Mostra Interprovinciale dei Bovini di Razza Chianina  mercato del Vitellone da Carne nella quale vengono esposti animali destinati alla Macellazione .  Vogliamo chiedere al Comune di   Cortona  di porre fine a questa usanza. 



Al Sindaco Andrea  Vignini
Alla Giunta Comunale
Al Consiglio comunale

Al Presidente  della Regione Toscana 

Al Presidente della Provincia di Arezzo
Gentili Signori/e,

Apprendo che anche quest’anno c'e' stata la manifestazione  "Mostra Interprovinciale dei Bovini di Razza Chianina 60" mercato del Vitellone da Carne"  che include l’esposizione e la vendita di animali considerati “da reddito” ed altri animali,molte persone  ritengono questa fiera e' anacronistica, obsoleta e priva di rispetto per gli animali stessi, che, al pari di oggetti inanimati, vengono esposti e venduti, nonché sottoposti a forte stress dovuto alla massiccia presenza di persone  che si avvicinano a pochissima distanza dagli stessi Le tradizioni sono importanti per la nostra identità culturale, tuttavia ritengo, e come me molte altre persone, che questa particolare tradizione neghi il rispetto per la vita e per la dignità degli esseri viventi, che dovrebbero invece essere trattati come delle creature senzienti e capaci di provare emozioni, piacere e sofferenza, come affermato, in maniera inequivocabile, da tutti gli studi scientifici in materia.

Sarebbe, pertanto, più in linea con l’evoluzione del pensiero collettivo dare un’immagine più positiva e attuale della città di Cortona  promuovendo altre attività piuttosto che la compravendita di animali. 
Sarebbe anche più educativo per i bambini insegnare loro il rispetto e l’attenzione per ogni forma di vita, 
Abolire questo tipo di sfruttamento degli animali darebbe un segnale di rinnovamento e di evoluzione culturale che farebbe dell Comune di  Cortona  un esempio per molte altre Amministrazioni, nonché uno spunto di riflessione sull'’importanza della vita e del rispetto per gli altri, soprattutto per i più deboli e per coloro che non hanno voce a cui viene negato ogni diritto, come gli animali.
Ringraziando per la cortese attenzione si porgono cordiali saluti.

Letter to
Presidente Regione Toscana Enrico Rossi
Assessore del Comune di Cortona a.ricci
Direttore Cortona Svluppo Cortona Sviluppo
and 10 others
Assessore del Comune di Cortona t.salvi
Assessore Comune di Cortona a.ricci
Assessore Comune Cortona. e.gustinelli
Assessore comune di Cortona a.bernardini
Parito EcoAnimalista
Responsabile dei Servizi Paolo Giulierini
Ufficio Cultura Piero Zucchini
Ufficio Stampa Andrea Laurenzi
Presidente Provincia Arezzo Roberto Vasai
Sindaco del Comune di Cortona Francesca Basanieri
Al Sindaco
Alla Giunta Comunale
Al Consiglio comunale

Al Presidente della Regione Toscana

Al Presidente della Provincia di Arezzo
Gentili Signori/e,

Apprendo che anche quest’anno c'e' stata la manifestazione "Mostra Interprovinciale dei Bovini di Razza Chianina mercato del Vitellone da Carne" che include l’esposizione e la vendita di animali considerati “da reddito” ed altri animali,molte persone ritengono questa fiera e' anacronistica, obsoleta e priva di rispetto per gli animali stessi, che, al pari di oggetti inanimati, vengono esposti e venduti, nonché sottoposti a forte stress dovuto alla massiccia presenza di persone che si avvicinano a pochissima distanza dagli stessi Le tradizioni sono importanti per la nostra identità culturale, tuttavia ritengo, e come me molte altre persone, che questa particolare tradizione neghi il rispetto per la vita e per la dignità degli esseri viventi, che dovrebbero invece essere trattati come delle creature senzienti e capaci di provare emozioni, piacere e sofferenza, come affermato, in maniera inequivocabile, da tutti gli studi scientifici in materia.

Sarebbe, pertanto, più in linea con l’evoluzione del pensiero collettivo dare un’immagine più positiva e attuale della città di Cortona promuovendo altre attività piuttosto che la compravendita di animali.
Sarebbe anche più educativo per i bambini insegnare loro il rispetto e l’attenzione per ogni forma di vita,
Abolire questo tipo di sfruttamento degli animali darebbe un segnale di rinnovamento e di evoluzione culturale che farebbe dell Comne di Cortona un esempio per molte altre Amministrazioni, nonché uno spunto di riflessione sull'’importanza della vita e del rispetto per gli altri, soprattutto per i più deboli e per coloro che non hanno voce a cui viene negato ogni diritto, come gli animali.
Ringraziando per la cortese attenzione si porgono cordiali saluti.