CHIUDIAMO IL CANALE DI YOUTUBE DI BARBARA E BASTA

CHIUDIAMO IL CANALE DI YOUTUBE DI BARBARA E BASTA

0 hanno firmato. Arriviamo a 100.
Più firme aiuteranno questa petizione ad essere inclusa tra le petizioni raccomandate. Aiuta a portare questa petizione a 100 firme!
anna ciorba ha lanciato questa petizione e l'ha diretta a Polizia Postale

Apro questa petizione allo scopo di chiedere alla piattaforma web YOUTUBE la chiusura dei canali " Barbara e basta" e "Barbara Jnas LLabidi".Un anno fa la signora ha aperto il canale Barbara Jnas LLabidi,con il pretesto di volere perorare la sua causa circa una grave INGIUSTIZIA che lei sostiene di aver subito:La sottrazione della figlia da parte dei servizi sociali.A questo scopo ha usato questi strumenti: 1 Pubblica in rete video nei quali descrive la sua situazione personale associandola a fatti di cronaca tristemente noti(Bibbiano.ect.)riguardanti la sottrazione di minori alle famiglie.2 Pubblica video diffamanti nei confronti dei servizi sociali che hanno in custodia la bambina.A tale scopo la signora non ha avuto alcuno scrupolo nel diffondere i dati privati di un minore in comunità protetta.Come risultato di tutto questo la signora nel giro di qualche mese ha raccolto consensi, solidarietà e addirittura commozione sincera da parte di tanti utenti che credevano ad una madre amorevole e responsabile.In realtà nascondeva la sua discutibile condotta e la sua frequentazione di ambienti malsani (sia legalmente che moralmente) il tutto alla presenza  della piccola, che era seguita gia da tempo dai servizi sociali.Come se non bastasse nel tempo si e' assistito ad ogni tipo di situazione al limite della decenza: il suo soggiorno in albergo da un parente,con live dove URLAVA ad ogni ora,calunniava e offendere il personale lavorante,offendeva e raccontava particolari privati dei parenti(tanto da essere diffidata legalmente  dagli stessi a continuare).Il tutto con live dove la signora fino a notte inoltrata beveva quantità spropositate di birra fino ad essere ubriaca.In  queste live( tutt' ora visibili nei suoi canali)racconta la sua frequentazione con SPACCIATORI,e descrive una vita regolarmente promiscua.Al culmine di questa situazione e continuando ad aprire live  esprimendo  odio e turpiloquio in quantita all'indirizzo di chiunque,la signora e'addirittura arrivata un giorno a lanciare un bicchiere contro un cliente dell'albergo.Dopo questo fatto e vedendo che la signora non accennava a ravvedersi i parenti hanno richiesto un TSO al quale la signora E'RIUSCITA a SOTTRARSI scappando(tutto questo e'documentato nei suoi video e nella sue live dove racconta tutto con dovizie di particolari.)Tutto questo periodo e'culminato con l'allontanamento coatto da parte delle forze dell'ordine e il  ritorno forzato al suo domicilio.A questo punto continua con la pubblicazione di video carichi di odio verso youtubers e parenti,live sempre all'insegna di alcol fino all'ubriachezza ,anche con argomenti e gesti sessualmente espliciti.La signora in questo momento ha una esigua disponibilità economica e per questo due giorni fa e' rimasta sprovvista di alcol e sigarette.HA DATO  IN ESCANDESCENZE  OFFENDENDO PESANTEMENTE  LE PERSONE CHE LA GUARDAVANO IN LIVE E CHIEDENDO INSISTENTEMENTE DI PORTARLE BIRRA E SIGARETTTE.Urlava talmente forte che i vicini hanno chiamato le forze dell'ordine prontamente arrivate.Si può vedere tutto nella live : "SEMPRE GUAI E PROBLEMI"(canale Barbara e basta)Sempre in questa live la signora ha  inquadrato a lungo la sua carta POSTE PAY affinché le fosse inviato denaro per birra e sigarette,e qualche sprovveduto glielo ha  addirittura inviato...! 

A questo punto lascio a Voi giudicare se una persona simile possa continuare a stare quotidianamente con più live su una piattaforma pubblica che può essere visualizzata anche da MINORI!!!! .Ho segnalato il fatto tantissime volte a youtube   ma pare proprio che se ne lavi le mani.Facciamo finire questa vergogna!!! GRAZIE della Vostra attenzione.

0 hanno firmato. Arriviamo a 100.
Più firme aiuteranno questa petizione ad essere inclusa tra le petizioni raccomandate. Aiuta a portare questa petizione a 100 firme!