Vittoria confermata

Vogliamo un incontro urgente con i Ministri per parlare di fanghi e gessi in lomellina!

Questa petizione ha creato un cambiamento con 803 sostenitori!


Stiamo cercando da mesi, come Comitato No ai fanghi in Lomellina, insieme ad altre associazioni ambientaliste di far conoscere direttamente ai ministri competenti(agricoltura e ambiente) la situazione insostenibile  degli spandimenti di fanghi e gessi sul nostro territorio. Tutte le sollecitazioni (alla Regione, alla provincia ,al Governo) non hanno  dato alcun esito. Di fanghi si parla sempre e ovunque ma non si vedono azioni concrete. Anzi  ci sembra di riconoscere un peggioramento della situazione, motivato dalle solite emergenze con le quali si giustificano le decisioni più nefande!

 In particolare lo spandimento dei gessi di defecazione è aumentato e la cosa buffa è che questo rifiuto particolarmente maleodorante, che contiene le stesse sostanze dei fanghi, non viene considerato un rifiuto ma un ammendante e, come tale, non è soggetto alla normativa, già discutibile e carente, sui fanghi.

 Le aziende che trattano fanghi aumentano in lomellina (Ecotrass a Mortara ), e agiscono impunemente (ancora Eco Trass e Cre a Lomello) . Violazioni e corruzioni sono state accertate dalla Magistratura. Noi diciamo: ma la nostra salute fisica e mentale non interessa un accidente a nessuno?

 Vogliamo essere più forti  per opporci ad interessi economici e insipienze politiche che si sono alleate. Siamo in tanti   ormai che non vogliono più subire questo inquinamento diffuso!

Firma questa petizione e scrivici,  se lo desideri,  un commento. Di firme ne vogliamo una valanga! Le faremo avere  ai Ministri dell’Agricoltura e dell’Ambiente chiedendo loro di incontrarci e di prendere in esame  la nostra proposta e la nostra protesta.

 

Ecco il testo per il quale ti chiediamo di firmare: 

PETIZIONE AI MINISTRI DELL’AGRICOLTURA(Centinaio) E DELL’AMBIENTE(Costa)

Il comitato No ai fanghi in Lomellina,  chiede ai Ministri dell’Ambiente e dell’Agricoltura un incontro urgente,  per illustrare la situazione  del nostro territorio che sta subendo da troppo tempo ormai, un’aggressione ambientale insopportabile. In particolare chiediamo di poter  esporre la problematica dei fanghi e dei gessi di defecazione , che contengono una varietà  enorme di inquinanti, alcuni  dei quali per nulla conosciuti e ricercati.

 Fanghi e gessi  che vengono sparsi  nelle nostre campagne in quantità esorbitanti e sostanzialmente senza controllo.

Questa problema  va ad aggiungersi a tutte le altre fonti di inquinamento presenti (agricoltura intensiva, industrie impattanti,  inceneritori, discariche, roghi ripetuti)  e rende il nostro territorio, una volta bello e salubre,un posto inesorabilmente malsano e invivibile.

Per questo Vi chiediamo di uscire dalla logica dell’emergenza con un  provvedimento di ampio respiro, capace di dare  un segno concreto di attenzione e di impegno per una diversa gestione dei fanghi da depurazione, per trovare una soluzione anche tecnologica più rispettosa  dell’ambiente. Non semplicemente quella  di mettere i fanghi e dunque i problemi  "sotto il tappeto "della nostra fertile terra. Per questo chiediamo a gran voce  un incontro  per  darvi  documentazione e progetti. 

Siamo stufi di aspettare. Vogliamo un appuntamento entro la fine di gennaio 2019!

Con noi lo desiderano anche  le centinaia di persone che firmano questa petizione.

   

Cordiali saluti

Comitato No ai fanghi in Lomellina

facebook: Comitato no ai fanghi in lomellina
mail: comitato.noaifanghi@libero.it

 

 

 



Oggi: Adriano conta su di te

Adriano Arlenghi ha bisogno del tuo aiuto con la petizione "PETIZIONE AI MINISTRI DELL’AGRICOLTURA(Centinaio) E DELL’AMBIENTE(Costa): Vogliamo un incontro urgente con i Ministri per parlare di fanghi e gessi in lomellina!". Unisciti con Adriano ed 802 sostenitori più oggi.