Confirmed victory
Petitioning PepsiCo and 1 other

PepsiCo e ABF: basta con le espropriazioni di terra #ScopriilMarchio

9,014
Supporters

Cosa hanno a che fare le più grandi aziende alimentari del mondo con le espropriazioni di terra? Più di quanto si possa pensare.

Aziende come Coca-Cola, PepsiCo e Associated British Foods (ABF, che produce ad esempio Ovomaltina) acquistano e producono enormi quantità di zucchero in tutto il mondo. La domanda mondiale di zucchero cresce, e cresce anche la corsa alla terra per coltivarlo.

In Brasile e in Cambogia, abbiamo scoperto che le imprese che riforniscono di zucchero Coca-Cola e Pepsi hanno derubato gli agricoltori della loro terra, privandoli dei loro diritti. Il nome di ABF - il più grande produttore di zucchero in Africa - ricorre invece in una lunga serie di dispute territoriali irrisolte, con le quali intere comunità hanno perso la loro principale fonte di cibo e di reddito.

Aziende come Coca-Cola, Pepsi e ABF possono avere una grande influenza sull'industria dello zucchero, ma le loro politiche sull'uso della terra sono così deboli che non sanno nemmeno se il loro zucchero è coltivato su terreni espropriati.

Per fortuna cambiare tutto questo è possibile, e puoi farlo TU! Sei un consumatore: le più grandi aziende alimentari al mondo tengono a quello che pensi. Grazie alla tua pressione, Coca-Cola ha già deciso di agire, dichiarando tolleranza zero al land grabbing nella sua filiera e impegnandosi a migliorare le proprie politiche per garantire che i suoi podotti non provengano da espropri di terra.

Chiedi allora a Pepsi e ABF di fare in modo che lo zucchero che usano non porti alla espropriazione di terre altrui.

Letter to
PepsiCo
PepsiCo e ABF
Gentili CEO di PepsiCo e Associated British Foods,

Le vostre aziende comprano e producono un’enorme quantità di zucchero. Questo vi dà una influenza significativa su questo tipo di industria. Tuttavia, oggi le vostre politiche sono così deboli che non riuscite nemmeno a dire se lo zucchero che utilizzate è stato prodotto su terre tolte ai contadini senza il loro consenso e senza risarcimento.

Per questo vi chiediamo di garantirci che lo zucchero che utilizzate non sia prodotto togliendo ai contadini la loro terra e la loro casa. Vi chiediamo di:

- Informarvi su come è prodotto il vostro zucchero e quale impatto ha sull’accesso alla terra delle comunità. Dovete sapere se voi o i vostri fornitori rispettate i diritti sulla terra delle persone coinvolte;

- Rivelare da dove proviene lo zucchero che utilizzate e chi lo coltiva;

- Agire, per dichiarare tolleranza zero al land grabbing lungo tutta la vostra filiera, lavorando con governi e altre parti interessate.

Come consumatore e sostenitore della campagna “Scopri il Marchio” di Oxfam vi chiedo di agire subito. Fate in modo che lo zucchero che utilizzate non fomenti l’accaparramento delle terre in tutto il mondo.