modificare la legge 104 per impedire il licenziamento in una famiglia con una disabilità grave

0 hanno firmato. Arriviamo a 7.500.


Perché le famiglie con a carico un congiunto portatore di handicap in stato di gravità (ad esempio un figlio in stato vegetativo), che quindi non hanno possibilità di spostarsi dal luogo in cui l’handicap le costringe, non sono in alcun modo tutelate nel caso in cui un'azienda decida di ridurre il personale. Chiediamo al parlamento di correggere la legge sull'handicap (l.104) all’articolo 33 (agevolazioni), affinché non sia possibile per le aziende licenziare chi garantisce la sussistenza economica di un disabile grave.

Chi scrive è un papà di una bimba disabile in stato di gravità. Combatte da diverso di tempo una battaglia con le Istituzioni del nostro paese, affinché si garantisca il mantenimento del posto di lavoro alle famiglie in cui è presente un figlio con una disabilità grave in modo che, alle meravigliose difficoltà quotidiane del vivere con questi bimbi speciali, non si sommino anche quelle dovute alla perdita del lavoro.

 Daniele ha anche scritto una lettera al Signor Presidente della Repubblica, nella quale racconta la sua storia e i perché di questa battaglia. La lettera è stata pubblicata sul sito Superando.it 

il link all'articolo è: http://www.superando.it/2015/04/02/caro-presidente-le-sembra-questo-un-paese-civile/

 



Oggi: daniele conta su di te

daniele picco ha bisogno del tuo aiuto con la petizione "Parlamento Italiano: modificare la legge 104 per tutelare il lavoro nelle famiglie con un handicap in stato di gravità". Unisciti con daniele ed 6.557 sostenitori più oggi.