Un provvedimento urgente per Mecozzi, omeopata indagato per la morte del piccolo Francesco

0 hanno firmato. Arriviamo a 100.


Massimiliano Mecozzi è il medico indagato per la morte del piccolo Francesco Bonifazi, deceduto pochi giorni fa per una encefalite causata da una otite non curata adeguatamente.

Ha dichiarato il nonno di Francesco al Resto del Carlino «Ha spaventato a morte mia figlia. Quando lei lo supplicava di dare l’assenso per portare il bimbo in ospedale perché lo vedeva peggiorare, lui le ha risposto che gli avrebbero somministrato tachipirina con la conseguenza di farlo diventare sordo. Non solo, sarebbe potuto finire in coma epatico. Li ha come paralizzati dalla paura» e ancora «Il dottor Mecozzi ci aveva posto la scelta: o la pediatra oppure lui.» 

Intanto, Mecozzi è tornato a lavorare e a dare i suoi "consigli" a centinaia di pazienti, che già in altri casi prima di questo avrebbero rischiato, a quello che emerge in questi giorni, la salute.

L'ordine dei medici della provincia di Pesaro si riunirà il 6 giugno per decidere i possibili provvedimenti disciplinari contro Mecozzi.

La giustizia seguirà il suo corso, ma intanto questo signore può continuare a esercitare la professione medica come se nulla fosse accaduto - a meno che l'Ordine dei Medici di Pesaro non prenda un adeguato provvedimento.

Mobilitiamoci per far sentire all'ordine dei medici della provincia di Pesaro la nostra opinione, chiedendo un provvedimento disciplinare esemplare, il più severo possibile - fino alla radiazione - che dia un chiaro segnale a questo medico, ai suoi pazienti, e a tanti altri malati che potrebbero seguire la sorte del piccolo Francesco.

Non voglio una caccia alle streghe: voglio che sia protetta - fino a quando la giustizia non avrà determinato la sua verità a riguardo di ciò che è avvenuto - la salute di centinaia di persone, e che sia chiaro a tanti altri "Mecozzi" che certi comportamenti non sono conformi alla deontologia medica.



Oggi: Roberto conta su di te

Roberto Di Meglio ha bisogno del tuo aiuto con la petizione "Ordine dei Medici della provincia di Pesaro: Radiazione per Massimiliano Mecozzi, Omeopata indagato per la morte del piccolo Francesco". Unisciti con Roberto ed 58 sostenitori più oggi.