Libero Quotidiano: l'Ordine dei Giornalisti intervenga contro la campagna di odio razziale

0 hanno firmato. Arriviamo a 25.000.


Prima il titolo "Bastardi Islamici" dopo l'attentato al Bataclan (allora direttore Maurizio Belpietro), oggi un titolo contro l'accoglienza degli immigrati in merito alla vicenda della bambina morta di Malaria, supportato da argomentazioni poco chiare e parziali, con il rischio di fornire un'informazione distorta al lettore.

L'ordine dei Giornalisti interrompa la campagna di incitamento all'odio nei confronti degli immigrati portata avanti, anche se indirettamente, da Libero e dal suo direttore Vittorio Feltri.

La prima pagina odierna del quotidiano titola "Dopo la miseria portano malattie". Il titolo fa riferimento alla tragica morte di una bambina di 4 anni a causa della malaria. Libero scrive: "Immigrati affetti da morbi letali diffondono infezioni".

Tuttavia, il contagio uomo-uomo non può avvenire. Le zanzare presenti in Italia difficilmente sono in grado di trasmettere la malattia. Forse quelle in grado di farlo sono tornate in numero sufficiente? Cosa c'entrano gli immigrati? Su quale base Libero attribuisce loro la responsabilità della morte di una bambina?

Scrive il medico Roberto Burioni:

"La malaria viene trasmessa con efficienza da particolari zanzare che prima pungono un malato e pungendo poi un individuo sano gli trasmettono la grave malattia. Ebbene, per quanto ne sappiamo queste zanzare in Italia non dovrebbero esserci in numero sufficiente a trasmettere la malattia, considerato il basso numero di casi di malaria. Come possiamo spiegare allora questa morte? Come è stata contagiata la bambina? Escludendo l'eventualità di una trasfusione contaminata (evento estremamente improbabile), la piccola potrebbe essere stata punta da una zanzara arrivata con un aereo proveniente da paesi a rischio oppure - ed è questa la cosa che ci deve preoccupare - le zanzare in grado di trasmettere la malattia con efficienza sono tornate ad essere in numero sufficiente per trasmettere la malattia nel nostro paese e noi non lo sappiamo ancora. Questo sarebbe davvero un guaio terribile, ed è indispensabile che gli studiosi di zanzare (gli entomologi) si mettano subito al lavoro per escludere questa possibilità."

 



Oggi: Alberto conta su di te

Alberto Pizzolante ha bisogno del tuo aiuto con la petizione "Ordine dei Giornalisti: Libero Quotidiano: l'Ordine dei Giornalisti intervenga contro la campagna di odio razziale". Unisciti con Alberto ed 15.513 sostenitori più oggi.