No all'ordinanza di abbattimento orsi in Trentino

0 hanno firmato. Arriviamo a 25.000.


Per legge è possibile emettere I'ordinanza
dell'abbattimento dell'orso (questo quanto detto
dal Presidente Fugatti), che ha "aggredito", senza
motivo...., le vere VERITÀ quali sono? abbiamo
avuto I'esempio del ragazzino, ripreso dal
telefonino del padre, che con alle spalle un orso,
è rimasto tranquillo, NON È SUCCESSO NULLA,
L'ORSO È ANDATO PER LA SUA STRADA DOPO
AVER "CURIOSATO" E IL RAGAZZINO PER LA
SUA, prima di ammazzare un orso perché
"colpevole" di aggressione, il Presidente della
Provincia con il Corpo Forestale, dovrebbe capire
effettivamente, come si sono comportati, i due
signori di Cles, è chiaro come il sole che, se
davanti all'orso i due si sono comportati, in
maniera non tranquilla, agitando bastoni o altro,
I'orso come qualsiasi umano, che si trovasse
davanti ad un suo simile, con comportamento
aggressivo, ha pensato a difendersi. Prima di
prendere una decisione COSÌ drastica, uccidere un
animale, che "forse" si è solo difeso, facciamo
girare in tutte le valli, negli uffici pubblici, delle
varie APT, IL FILMATO DEL RAGAZZINO, IL
GIUSTO ATTEGGIAMENTO PER NON IMPAURIRE
UN ORSO, MENOMALE NON LO HA FATTO PER
"FAME", MA SOLO PER DIFENDERSI DAL
PERICOLO DELL'UMANO, quanto ho scritto, non
deve mettere in secondo piano, le ferite per
fortuna non gravi, subite dai due signori di Cles e
nemmeno una critica negativa, verso il
Presidente, ma solo chiedere, al Presidente
Fugatti, di fare una valutazione più approfondita,
prima di emettere I'ordinanza di abbattimento
dell'orso, animale che dovrebbe essere
considerato un Patrimonio della nostra Provincia,
da gestire questo si, in forma più consona,
I'abbattimento sarebbe una sconfitta per la
Provincia di Trento, per tutti i Trentini e per tutta
la razza umana in generale.