Il torrente Stridolone non si tocca! NO agli scavi per l'impianto idroelettrico

0 hanno firmato. Arriviamo a 7.500.


OGGETTO: STRIDOLONE – impianto di produzione di energia elettrica alimentato da fonte rinnovabile idraulica nella zona Le Pianette: CONFERENZA DEI SERVIZI – PETIZIONE -

Il Comune di Proceno sta vivendo una fase di consapevolezza della propria identità; siamo in un possibile cambiamento culturale e generazionale. 

Azioni e progetti come:

  • Adotta un Bene Comune;
  • La domenica del Borgo, con le pulizie attraverso il coinvolgimento della popolazione;
  • Proceno Rifiuti Zero, il progetto sulla differenziata iniziato lo scorso agosto 2017;
  • L’accordo siglato con il vicino Comune di Acquapendente per il risveglio dell’identità con la costituzione dell’Ecomuseo del Paglia; 
  • Lo studio dell’ecosistema del torrente Stridolone, da parte della Regione Lazio, con il supporto fattivo dei tecnici della Riserva Naturale di Monte Rufeno

sono volti ad aiutare giovani e meno giovani a riscoprire Proceno e credere alle proprie potenzialità.

In questo nostro paese ci sono ricchezze vere, e la Relazione tecnico-scientifica sulle valenze naturalistiche di una porzione di valle del Torrente Stridolone nel territorio di Proceno ne da chiara evidenza.

Ci troviamo di fronte ad una proposta che vuol fare dello Stridolone un Monumento Naturale o comunque che vuole tutelarlo nelle possibili forme che si hanno a disposizione. Il progetto di mettere un elemento invasivo come un impianto idroelettrico che modificherà per sempre il letto del fiume e il corso d’acqua del Torrente Stridolone per circa un chilometro, in uno dei punti più belli di questo, mi sembra quindi improprio. 

Il progetto prevede inoltre uno scavo per una lunghezza di 300 metri circa dentro il letto del fiume che è composto da pietre enormi. Lavorando con degli escavatori proprio all’interno dello Stridolone si causerebbero dei danni irreversibili all’ecosistema che si è creato naturalmente in centinaia di anni.

Noi di Proceno siamo cresciuti con la consapevolezza di essere l’ultimo paese nel Lazio. Una percezione che ci ha sempre posto in una situazione di vittimismo e di lontananza dalle sedi decisionali. Oggi siamo qui, grazie anche alla Francigena che tra l’altro costeggia il torrente Stridolone, e vogliamo affermare, invece, di essere il primo paese del Lazio. 

Reputando che un cambiamento culturale sia ben più urgente ed importante di un progetto spot quale questo della “turbina”, diciamo no, come cittadini, a questa iniziativa di una “turbina” nel nostro Torrente Stridolone!

 



Oggi: Beatrice conta su di te

Beatrice Fè ha bisogno del tuo aiuto con la petizione "@nzingaretti , @RegioneLazio :Il torrente Stridolone non si tocca! NO agli scavi per l'impianto idroelettrico". Unisciti con Beatrice ed 6.090 sostenitori più oggi.