Fermiamo l'aumento del gasolio anche per gli agenti!

0 hanno firmato. Arriviamo a 15.000.


All'Illustre Signora Ministro On. Nunzia Catalfo, all'Illustre Signora Ministro on. Paola De Micheli, all'Illustre Signor Ministro On. Roberto Gualtieri,

sembra concretizzarsi l'introduzione da parte del Governo di un aumento delle accise sul prezzo del gasolio esonerando invero da tale provvedimento le Categorie di lavoratori che utilizzano professionalmente l’autovettura.

Tra questi, taxisti - noleggiatori - autotrasportatori, parrebbe non siano ricompresi gli Agenti di commercio che forse più di altri utilizzano l’autovettura per raggiungere la propria clientela e che rappresenta il vero bene strumentale indispensabile alla produzione del proprio reddito.

L’uso della autovettura anche da parte dell’agente non è assimilabile ad un “uso privato” bensì professionale.
 
Il “divario oggettivo” di cui parliamo, oltre che palese nella sua semplicità descrittiva, è sancito in più occasioni anche dall’amministrazione finanziaria.

La Categoria degli Agenti di commercio è stata investita in maniera assai violenta sia dalla crisi economica che ha ridotto il numero degli stessi di circa centomila unità un meno di un decennio, sia dal fenomeno indiscriminato del commercio elettronico che ha messo in ginocchio molte nostre imprese e con loro le nostre stesse famiglie.

Chiediamo di accogliere benevolmente l’istanza di voler concedere anche alla nostra Categoria l’esenzione dall’aumento delle accise sul carburante diesel, tipologia di propellente maggiormente utilizzata dagli agenti di commercio la cui percorrenza chilometrica media annua è di circa settanta mila chilometri.

Siamo certi, Signore e Signori Onorevoli Ministri, che saprete tenere nella giusta considerazione questa nostra motivata richiesta, anche al fine di non creare una ingiustificata penalizzazione solamente alla nostra Categoria rispetto a quelle beneficiate dall’esenzione che però come noi non potrebbero svolgere il proprio lavoro senza l’ausilio dell’autovettura.